torna su
27/10/2020
27/10/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Sciopero Roma, in centinaia manifestano in Campidoglio

Chiamati a raccolta da Cgil, Cisl e Uil i dipendenti di tante aziende: Ama, Atac, Roma metropolitane e Multiservizi

Avatar
di Redazione | 2019-10-25 25/10/2019 ore 11:37

Ci sono i palloncini colorati, le bandiere, i fischietti. Ma sopratutto sono già centinaia le persone arrivate in piazza del Campidoglio in occasione della mobilitazione nel giorno dello sciopero generale di Roma che ha coinvolto migliaia di lavoratori delle società partecipate del Comune.

Chiamati a raccolta da Cgil, Cisl e Uil i dipendenti di tante aziende, come Ama, Atac, Roma metropolitane e Multiservizi incroceranno le braccia per tutta la giornata ed in molti hanno deciso di far valere le proprie ragioni ai piedi del Palazzo Senatorio, dove fra l’altro in questi giorni si è discusso della messa in liquidazione di Roma Metropolitane.

Ed infatti, sono tanti i cartelloni e gli slogan che recitano “Roma non si liquida“.

“Non abbiamo messo noi in ginocchio la città come dicono. Roma è in ginocchio ogni giorno ma noi vogliamo risollevarla”, spiegano i lavoratori. Bersaglio delle contestazioni, anche per i recenti casi di Roma metropolitane e Multiservizi, l’assessore al Bilancio di Roma Gianni Lemmetti, e ovviamente la sindaca Virginia Raggi a cui sono stati dedicati diversi cori, fra cui un emblematico “vergogna, vergogna”.

A sostenere la mobilitazione anche diversi esponenti politici come i consiglieri comunali del Pd, Orlando Corsetti e Giulia Tempesta, il consigliere di Sinistra per Roma, Stefano Fassina, ed il presidente del municipio III ed esponente del Pd, Giovanni Caudo.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23990 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014