torna su
21/09/2020
21/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

35 nuovi casi a Roma: l’epidemia di Covid non è finita

Ancora paura, ricoveri e morti. E ancora una volta si punta il dito sulle RSA. Qui la mappa dei contagi in Città

Avatar
di Redazione | 2020-06-7 7/06/2020 ore 12:33

Emergenza Coronavirus

Ieri a Roma i casi di Covid erano 31 positivi, oggi purtroppo salgono a 35. Molti sono ricoverati al San Raffaele Pisana dove si conta anche un degente morto. Disposta l’autopsia, cordone sanitario intorno alla struttura

È in corso un’indagine epidemiologica anche all’European Hospital: molti dei pazienti risultati covid positivi provengono dalla casa di cura sulla via Portuense. D’Amato: “Non bisogna abbassare la guardia”

I sette casi di coronavirus scoperti venerdì sono diventati 35. E così la struttura di via della Pisana, Ircss San Raffaele, è stata chiusa ed è stato disposto un cordone sanitario per evitare l’ulteriore propagazione del Covid 19. Si trattava di 9 dipendenti, 2 esterni entrambi famigliari di operatori sanitari e 20 pazienti, tutti già trasferiti.

“La struttura – comunica il Commissario straordinario della Asl Roma 3, Giuseppe Quintavalle – sta dando tutta la collaborazione necessaria alla Asl che ha disposto un affiancamento della direzione sanitaria per consentire un miglior supporto per il contenimento del focolaio, la gestione dei casi e il loro tracciamento. È in corso l’indagine epidemiologica innanzitutto sulle procedure organizzative e i percorsi assistenziali: l’obiettivo è quello di identificare una possibile criticità che possa aver agevolato la diffusione del virus tra i reparti a fronte delle misure di prevenzione adottate. Al momento l’ipotesi più accreditata è relativa ad alcuni operatori sanitari, ma si resta in attesa della conclusione dell’indagine epidemiologica”.

È intanto confermato il decesso di un paziente, affetto da Parkinson e diabete, risultato positivo al tampone naso-faringeo. Proseguono le attività di test su tutto il personale compresi i consulenti, gli esterni e i pazienti della struttura. Verranno sottoposti ai test anche i dimessi degli ultimi 14 giorni.

Sul posto sono presenti 6 squadre di sanitari per effettuare altri tamponi. Alla struttura sono stati chiesti gli elenchi degli accessi a partire dal 1 aprile nonché il piano presenze di tutti i lavoratori e il registro della rilevazione delle temperature. È stata inoltre disposta un’indagine epidemiologica presso l’European Hospital, struttura di provenienza di alcuni pazienti Covid positivi.

Al San Raffaele per tracciare la presenza del virus sono stati eseguiti circa 300 tamponi. “Ringrazio la prefetta di Roma per l’immediata attivazione delle misure di contenimento” ha detto l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato. “Prioritario ora è il contenimento del focolaio e il tracciamento di tutti i contatti. Sul posto sei unità operative delle USCA-R e i servizi della Asl Roma 3. Questo focolaio non ci voleva e tutti i nostri sforzi sono adesso concentrati sulla tutela di pazienti e operatori. Poi faremo tutte le verifiche al completamento dell’indagine epidemiologica. Non bisogna abbassare la guardia” continua l’assessore, “lo dico da giorni, va mantenuta alta l’attenzione. Dal quadro fornito dalla Asl Roma 3 emerge un possibile caso indice tra gli operatori e ci aspettiamo un ulteriore incremento dei casi.

I dati epidemiologici nel Lazio di ieri registrano, dunque, 28 casi positivi, un numero in aumento proprio perché 24 sono riferibili al focolaio del San Raffaele. Continuano ad aumentare i guariti: 37 nelle ultime 24 ore. I decessi sono stati 4, mentre il numero complessivo dei guariti è di 4.346 totali. Proseguono le attività per i test sierologici sugli operatori sanitari e le forze dell’ordine.

La situazione nelle Asl, Policlinici Universitari e Aziende Ospedaliere:
Asl Roma 1 – 1 nuovo caso positivo. 21 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 2 – Non si registrano nuovi casi positivi. 13 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 3 – 24 nuovi casi positivi riferibili al focolaio dell’IRCCS San Raffaele Pisana. È in corso l’indagine epidemiologica. È stato disposto l’isolamento della struttura e test a tutti con l’affiancamento da parte della Asl. Sul posto sei unità operative USCA-R e i servizi della Asl Roma 3 che ha affiancato la direzione sanitaria della struttura. 1 decesso. 16 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 4 – 1 nuovo caso positivo. 13 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 5 – Non si registrano nuovi casi positivi. 40 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 6 – Non si registrano nuovi casi positivi. 65 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Frosinone – 1 nuovo caso positivo. 0 decessi. 13 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Latina – 1 nuovo caso positivo . 0 decessi. 32 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Rieti – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 6 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Viterbo – Non si registrano nuovi casi positivi. 0 decessi. 3 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Azienda Ospedaliero – Universitaria Sant’Andrea – Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario. Partiti i test sierologici per i privati cittadini. Ripresa l’attività ambulatoriale;
Azienda ospedaliera San Camillo – Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario. Partiti i test sierologici per i privati cittadini. Ripresa l’attività ambulatoriale;
Azienda Ospedaliera San Giovanni – Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario. Partiti i test sierologici per i privati cittadini. Ripresa l’attività ambulatoriale;
Policlinico Umberto I – 36 pazienti ricoverati di cui 3 in terapia intensiva. 1 paziente guarito;
Policlinico Tor Vergata – 9 pazienti ricoverati di cui 0 in terapia intensiva. Ultimati i test di sieroprevalenza sugli operatori sanitari. 1 paziente guarito;
Policlinico Gemelli – 52 pazienti ricoverati al Covid Hospital Columbus di cui 6 in terapia intensiva. Ripartita l’attività ambulatoriale;
Policlinico Campus Biomedico – 8 pazienti ricoverati al Covid Center Campus Biomedico di cui 5 in terapia intensiva. Ripresa attività ambulatoriale. 1 paziente guarito;

Ares 118 – Operativo al numero verde 800.118.800 il servizio di assistenza psicologica per i cittadini;
IFO – Operativo il laboratorio per il test sierologico e il laboratorio per il test Covid H24;
Istituto Zooprofilattico – Conclusi i test per l’indagine sierologica sul personale sanitario. Partiti i test sierologici per i privati cittadini e medici veterinari. Il servizio è on line con prenotazioni dal sito;
Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – Zero pazienti Covid per poche ore. Dimessi ieri i 2 bambini ricoverati al Centro di Palidoro. Stamattina, altri 2 pazienti positivi ricoverati.

(ad oggi non abbiamo altri dati dettagliati, quindi ci riferiamo a numeri che si riferiscono 2 giorni fa. ndr.)

(fonte Corriere della Sera)

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
23700 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014