torna su
19/09/2020
19/09/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Anche col coronavirus la Festa de Noantri, con sicurezza

Tradizionale cerimonia a Trastevere, ma senza processione. Il cardinale De Donatis: “L’amore e la fede che” questo quartiere “ha per la sua Madonna non hanno mai conosciuto interruzioni nella storia, nemmeno in tempi più difficili di questo”

Avatar
di Alg | 2020-07-20 20/07/2020 ore 19:18

La festa de Noantri

Il coronavirus non ha interrotto il legame che da secoli unisce i romani con la Madonna de’  Noantri, edizione 2020. La festa in onore della Vergine del Carmelo, nonostante le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria, e’ entrata nel vivo con la Messa celebrata in piazza di Santa Maria in Trastevere dal cardinale vicario Angelo De Donatis. Lo riferisce il portale informativo della diocesi di Roma.

Se è vero che quest’anno non si è svolta la processione per le vie del quartiere, e tantomeno quella fumarola, che richiama migliaia di fedeli, «non era scontato» che i trasteverini riuscissero a festeggiare la Madonna del Carmine.

Il calendario “orfano” di alcuni appuntamenti tradizionali rappresenta «un fatto davvero eccezionale», ha rimarcato il porporato, perché «l’amore e la fede che Trastevere ha per la sua Madonna non hanno mai conosciuto interruzioni nella storia, nemmeno in tempi più difficili e più pericolosi di questo». L’invito è quindi quello a vivere l’assenza di manifestazioni di pietà popolare come «un’occasione per andare al cuore della devozione. Quando essa è vissuta bene, ha sempre una sostanza di fede che preserva da tanti pericoli».

Pochi minuti prima della liturgia, l’effige della Madonna de Noantri ha fatto il suo ingresso in piazza portata in spalla dai confratelli dell’arciconfraternita del Santissimo Sacramento e Maria Santissima del Carmine.

Accolta da un lungo applauso, ha percorso solo poche decine di metri, da palazzo San Callisto all’altare posto davanti alla basilica di Santa Maria in Trastevere. Quest’anno non è stato possibile realizzare un abito nuovo e la statua indossava quello confezionato due anni fa dallo stilista Guillermo Mariotto designer della maison Gattinoni.

Riferendosi «alla cura» che i romani hanno per la statua, abiti compresi, il cardinale ha spiegato che anche «le immagini fanno parte della devozione» ma l’essenza sta nell’incontro, nella relazione e «non nel guardare un’immagine senza vita».

 

(Foto dal sito della diocesi e dalla pagina Fb di Paolo Ciani)

 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
1014 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014