Il giro del mondo in 80 master

Cercate lavoro e state per inviare il cv? Ecco qualche esperienza professionale da aggiungere. In fondo, la fantasia italiana, è un valore in più

Un curriculum vitae è di solito compilato nell’ambito della ricerca del lavoro, quando si cerca il primo o un diverso impiego. Spesso, il curriculum, è la prima fonte informativa in base alla quale un datore di lavoro decide se è interessato a esaminare un candidato.

E così, viste le poche offerte di lavoro e vista la possibilità di arricchire le proprie competenze professionali con quel tocco di fantasia tipicamente italiana, vi suggeriamo qualche esperienza lavorativa da aggiungere al vostro cv. Speriamo possa esservi utile.

Nome, Cognome, nato a xxx il xxx
Nel luglio del 1969, travestito da Neil Armstrong, sbarca sulla Luna.
Nel 1976, insieme a Eugenio Scalfari, fonda La Repubblica.
Si diletta nella pittura utilizzando vari pseudonimi come Picasso, Magritte o Klimt.
Sempre con degli pseudonimi si è dedicato alla stesura di alcuni componimenti letterari come “Alla ricerca del tempo perduto” e la “Divina commedia”, solo per citarne alcuni.
Canticchia per hobby e ha prestato la voce ad artisti del calibro di Freddy Mercury e Cristina D’avena.
Parla correttamente sia con la luce accesa sia al buio.
Soprattutto, è amico del fratello degli zii di Giuseppe Conte, Oscar Giannino e Valeria Fedeli, (personaggi accumunati da curricula abbastanza fantasiosi).

Una doverosa precisazione, rivolta soprattutto ai contestatori del “eh ma allora quelli di prima non erano peggio?”.
Ecco, indipendentemente dalla personale appartenenza politica, si dovrebbe avere la libertà intellettuale e morale di criticare o ironizzare su chiunque commetta un “errore”. Le capacità critiche e di giudizio non dovrebbero, in alcun caso, essere offuscate dall’ideologia politica.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna