torna su
17/02/2019
17/02/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Entrano in vigore reddito di cittadinanza e quota 100

A breve un sito con tutte le informazioni per accedere al reddito. Per Quota 100 Inps pubblica messaggio: da oggi si possono presentare domane

di Redazione | 2019-01-29 29/01/2019 ore 11:45

Oggi entra in vigore, con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, il decretone che introduce reddito di cittadinanza e quota 100 per la pensione, firmato ieri dal presidente Mattarella.

Il reddito di cittadinanza andrà a 1,3 milioni di famiglie, 20% straniere: da 40 a 780 euro al mese, 1.330 euro alle famiglie numerose. Per accedere sono previsti tre passaggi. “La settimana prossima – ha detto il vicepremier Di Maio – sarà online un sito che spiega tutti i documenti da preparare nel mese di febbraio, a marzo si sbloccherà la domanda: se non si vuole usare internet si va alle Poste, non al centro per l’impiego. Dal 27 di aprile verranno liquidati i primi redditi di cittadinanza”.

Mentre la cosiddetto Quota 100 (il decreto che prevede l’anticipo della pensione) dovrebbe riguardare 290mila persone nel 2019 e altre 680mila nei due anni successivi, per circa 20 miliardi al lordo degli effetti fiscali.

L’Inps ha pubblicato un messaggio (in attesa della pubblicazione della circolare illustrativa): si può presentare da oggi la domanda – anche telematicamente, se si ha il pin dell’Istituto – o attraverso il call center o ai patronati e agli altri soggetti abilitati alla intermediazione delle istanze di servizio.

Secondo i calcoli del Governo – tra il 2019 e il 2028 – ci saranno oneri aggiuntivi per 46 miliardi e 2,3 milioni di assegni dati in anticipo rispetto alle regole precedenti il decreto.

Stampa

A proposito dell'autore

18592 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014