torna su
17/10/2019
17/10/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Ricchi di fantasia con gli “spostati” Sergio Castellitto e Sabrina Ferilli al cinema

La prima volta sul set per i due attori, diretti da Francesco Miccichè, il film (ispirato alla grande commedia all’italiana) sarà in sala dal 27 settembre

Avatar
di Chiara Laganà | 2018-09-20 20/09/2018 ore 17:46

Sergio Castellitto, Sabrina Ferilli e il regista sul set della commedia Ricchi di fantasia, dal 27 settembre al cinema © Anna Camerlingo

Ricchi di fantasia è il terzo film diretto da Francesco Miccichè che porta sullo schermo per la prima volta insieme Sergio Castellitto e Sabrina Ferilli. La commedia sarà in sala il prossimo 27 dicembre, il regista e i due attori protagonisti ci hanno parlato del film.

I due protagonisti del film sono il carpentiere Sergio e l’ex aspirante cantante Sabrina, due amanti che vivono come “spiantati” alla disperata ricerca di sbarcare il lunario. La loro vita cambia quando credono di aver vinto a un gratta e vinci e si lasciano il passato alle spalle e uniscono le loro famiglie partendo per la Puglia.

“Anche il titolo del film richiama sintatticamente a Poveri, ma belli, Ricchi di fantasia, ho già detto che i cineasti di quegli anni appartenevano a una generazione che voleva ricostruire. Questo film è un omaggio a quel cinema lì, raccontare due sfigati, spiantati è un omaggio a questo popolo che raccontare altro”, ha spiegato l’attore protagonista.

“La genesi del soggetto è di Fabio Bonifaci – racconta il regista (che aveva già diretto Castellitto nella fiction dedicata all’Aldo Moro professore – e abbiamo sviluppato la sceneggiatura insieme, abbiamo raccontato l’Italia di oggi con uno spirito e con fantasia. I nostri personaggi che si chiamano Sergio e Sabrina, come nella tradizione della commedia italiana, riusciranno a costruire una famiglia unita”. 

Al centro del film anche la fantasia e l’arte di arrangiarsi tipicamente italiane:

“Ho l’impressione che il nostro film voglia dimostrare che il nostro modo di essere non è poi così cambiato, ci siamo rifatti a Monicelli, Scola, a un’Italia povera che trovava sempre un modo di sbarcare il lunario. Ricchi di fantasia lo fa con il sorriso di Sergio Castellitto e la tenerezza di Sabrina Ferilli”.

Un road movie che porta i protagonisti dalla periferia romana alla Puglia che vede per la prima volta la coppia di attori protagonisti: 

“Chi fa questo mestiere è cercare di raccontare storie vere che si ancorano alla realtà, chi di noi non desidererebbe vincere all’Enalotto? Quest’illusione di cercare la felicità attraverso il denaro, questo film è un viaggio verso il Sud, la liberazione”.

Sergio e Sabrina sono però due “precari”, una condizione non così diversa dall’Italia raccontata nelle commedie degli anni 60, un’idea condivisa dal regista e dai due attori:

“Sono cambiate le condizioni, ma la volontà di arrangiarsi non è mai cambiata. È il motivo per cui non si va in piazza a fare una rivoluzione. Questo film lo racconta, è gente squattrinata, un’unione di due famiglie che si odiano, l’aspetto propositivo è bello. È raccontata la volontà di non mollare, non fanno reati, hanno la voglia di farcela”, ha spiegato Sabrina Ferilli.

L’attrice recita per la prima volta accanto a Sergio Castellitto, l’attore non ha nessuno aneddoto da raccontare:

“Ci siamo presi sin dal primo momento dal punto di vista della ‘fratellanza’ come dice Sabrina e della stima”.

Sergio e Sabrina del film sono “precari” come i due attori Sergio e Sabrina:

“L’attore è un precario, devi fare sempre i conti con il telefono che squilla. Anche Alberto Sordi in un Americano a Roma era precario, la precarietà è una caratteristica antropologica di noi italiani ma cosa c’è di più bello che raccontare gli spiantati, quelli che non riescono a fare le cose, quelli che si devono accontentare di fare la fila. Sono due che fanno la fila, un giorno decidono di saltare la fila e poi si ritrovano a fare di nuovo la fila capendo che devono tenersi vicine le persone di cui ti fidi, le persone che ami”.

Ricchi di fantasia vi aspetta al cinema dal 27 settembre prodotto da IIF con Rai Cinema e distribuito da 01 Distribution.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
748 articoli

Giornalista, Truffaut mi ha fatto innamorare del cinema. Scrivo anche di TV, arte, serie TV, disabilità e musica

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014