Atac e il bando per evitare nuovi bus in fiamme

Bando di gara per segnalare e spegnere gli incendi nel vano motore dei mezzi

Che si tratti di una coincidenza nessuno piò saperlo con certezza. Fatto sta che Atac ha annunciato un bando per l’istallazione di impianti automatici di segnalazione e spegnimento di incendi nel vano motore dei bus. E l’ha fatto nei giorni successivi all’incendio di Via del Tritone che ha fatto il giro del mondo. Quello dei flambus – neologismo coniato dai blogger romani per descrivere un bus in fiamme – è un problema antico per Roma. Ma che negli ultimi anni ha conosciuto un’impennata impressionante, visto che a metà maggio i bus andati a fuoco hanno già superato quota 10. Come osserva Romanderground, quello dei flambus rappresenta un problema storico, non solo per Roma. Ma se la media su dieci anni fino al 2015 è stata di 6-7 bus a fuoco all’anno, nel 2016 è arrivata l’impennata che ha avuto come apice l’incendio di una vettura a due passi dal Parlamento italiano.

Un episodio che ha sconvolto l’opinione pubblica, turbato i giornali ma che avviene con drammatica continuità anche – e soprattutto – in zone periferiche. Con molto meno clamore mediatico.

Ora l’obiettivo è affidare un appalto di due anni con il sistema dell’e-Procurement, il sistema di approvvigionamento online che consente di acquistare beni e servizi riducendo costi e tempi.

L’importo massimo complessivo dell’accordo Quadro è di poco più di 1 milione e 200mila euro e il termine per la presentazione è il 19 giugno 2017.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna