Atac, tornelli ed entrata anteriore anche sul 51

Enrico Stefàno a Radiocolonna: dati ancora non disponibili, ci vuole almeno un mese

Prosegue la sperimentazione dei bus di Atac dotati di tornello, controllore e guardia giurata. Con l’entrata anteriore in stile londinese. Radiocolonna ha già raccontato ai propri lettori i dubbi e gli appunti per un’iniziativa che ha il merito di tentare strade nuove nella lotta all’evasione tariffaria. Questa volta la municipalizzata dei trasporti ha portato il modello ‘669’ sul 51, una linea circolare che collega San Giovanni con Colosseo e Campidoglio.

Come ha ammesso lo stesso Enrico Stefàno, presidente della Commissione Trasporti, ci sono stati dei rallentamenti dovuti all’introduzione di un sistema cui l’utenza non è abituata.

“Ho passato diverso tempo in linea, e in ogni caso la stragrande maggioranza degli utenti esprime soddisfazione per questa forma di civiltà che stiamo cominciando ad introdurre. Se non hai il biglietto o l’abbonamento non sali a bordo, punto – racconta il consigliere – Chiaro che siamo in una fase di sperimentazione ed andranno apportati dei correttivi, l’introduzione dovrà essere graduale e andare di pari passo con un miglioramento delle frequenze, ma la strada è quella giusta.

Contattato da Radiocolonna su quando sarà possibile avere un resoconto dell’iniziativa con dati e numeri, Stefàno ha detto – in sintesi – che dovrà trascorrere almeno un mese per testare l’efficacia del nuovo metodo anti-portoghesi.

All’utenza non resta che attendere (e pagare il biglietto).

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna