Periferie: a Corviale consegnati 9 alloggi Ater, in totale saranno 103

Nel programma di rigenerazione urbana di Corviale, la Regione ha investito oltre 20 milioni di euro, che hanno permesso all'Ater di bandire due grandi progetti per ristrutturare il quarto piano e riqualificare il piano terra del complesso di edilizia residenziale pubblica

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha consegnato alle famiglie assegnatarie le chiavi di 9 nuovi alloggi nel complesso di Corviale, periferia di Roma. Dopo gli appartamenti già consegnati nei mesi scorsi, si tratta di una nuova tranche di immobili ricostruiti con il progetto di riqualificazione del quarto piano del “Serpentone”: sono oggi 38 i nuovi alloggi assegnati e si prevede di arrivare a 50 entro l’anno. All’iniziativa hanno partecipato anche l’assessore regionale alle Politiche abitative, Massimiliano Valeriani e il direttore generale di Ater Roma, Andrea Napoletano.

Nel programma di rigenerazione urbana di Corviale, il più grande mai realizzato a Roma, la Regione ha investito oltre 20 milioni di euro, che hanno permesso all’Ater di bandire due grandi progetti per ristrutturare il quarto piano e riqualificare il piano terra del complesso di edilizia residenziale pubblica. “L’Ater sta cambiando in tutta la città il volto delle case della Regione. Corviale da problema e da luogo dimenticato è oggi il più grande cantiere edilizio della green economy d’Europa – ha detto Zingaretti -. Oggi finalmente si riconsegnano alcuni appartamenti ma tutta l’area è investita da una grande opera di rigenerazione urbana. In questi mesi tutti si riempiono la bocca con la parola green economy, ma Corviale ne è un esempio”, ha sottolineato.

“Attraverso investimenti importanti si riduce l’inquinamento, si migliora la qualità della vita delle persone e si rigenera un ambiente all’insegna del benessere. Il diritto alla casa va rispettato e questo sta avvenendo ed è un esempio per tutta l’Europa di come si può cambiare in meglio la vita delle persone. Stiamo visitando tutti i cantieri di Roma per fare il possibile. È giusto far sentire le istituzioni vicine a chi vive qui. Corviale sta rinascendo e non ci credeva nessuno”, ha concluso il governatore. In particolare, con 10,5 milioni di euro si stanno demolendo i manufatti abusivi al quarto piano frutto delle occupazioni degli anni ’80 per realizzarvi 103 nuovi appartamenti e trasformarlo nel “chilometro verde” che ormai sta visivamente prendendo forma.

Per consentire questi lavori – spiega la Regione Lazio – è stato concordato un piano di turnazione dei residenti, che vengono gradualmente trasferiti in altri alloggi Ater fino al completamento degli interventi. I cantieri dureranno 4 anni invece dei 5 inizialmente indicati. È stato poi effettuato un sopralluogo al cantiere del nuovo campo a 11 dei Calciosociale, un progetto cofinanziato dalla Regione Lazio che comprende anche la realizzazione da parte di Ater di nuovo playground per bambini, un’area fitness e un bosco urbano. Il presidente Zingaretti, infine, ha visitato i locali delle autorimesse di Corviale, di cui molte rese inagibili e pericolose per decenni poiché diventate, oltre che luogo di traffici illeciti, deposito di auto e moto rubate e che Ater ha bonificato e messo in sicurezza.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna