Quel fantomatico incrocio, a piazzale Numa Pompilio né strisce né segnaletica

Rifatto l’asfalto, il Comune ha dimenticato di rifare le linee che per terra separano le varie carreggiate. L’incrocio è tra i più trafficati di Roma centro

Piazzale Numa Pompilio

A Roma, spesso, le cose positive vengono fatte a metà. Parliamo di piazzale Numa Pompilio, lo slargo che vede confluire via delle Terme di Caracalla, via Cristoforo Colombo, via Druso e via Appia Antica. Quello dominato dalla casa di Alberto Sordi, per intenderci. L’asfalto è stato rifatto. C’è un solo problema. Le strisce pedonali? La segnaletica? Del tutto dimenticate.

Infatti è da più di una settimana che c’è un manto stradale nuovo che sembra un bigliardo. Ma gli uffici del Comune hanno dimenticato sia di delimitare con la vernice le corsie, sia di rifare gli attraversamenti per terra. E’ vero che a regolare il traffico e gli attraversamenti pedonali ci sono i semafori, ma va considerato che a piazzale Numa Pompilio si incrociano almeno sei flussi di traffico. Il risultato è che auto e motorini al semaforo spesso vanno ben oltre quella che è la linea di fermata, e non vengono rispettate le corsie che prevedono nel caso di andare dritti o eventualmente di svoltare. 

A queste condizioni è un compito non facile per i Vigili Urbani districare il traffico. Soprattutto nelle ore di punta, su via delle Terme di Caracalla la fila di auto supera i 200-300 metri, e non di rado ci si impiegano anche una decina di minuti prima di attraversare l’incrocio di piazzale Numa Pompilio. Lo slargo infatti funge da cerniera per coloro che arrivano dalla Colombo e per coloro che dal centro sono diretti verso la parte est della città o verso sud.

 

Inoltre, c’è da capire perché ad oggi sia possibile percorrere in auto il tratto di Appia Antica che costeggia la scuola dei giardinieri, nonostante ci sia un cartello che permette il passaggio solo a chi è diretto alle aree interne. E poi c’è la ciclabile di via Druso, realizzata sul marciapiede, ma anch’essa senza segnaletica e col fondi stradale tutto sconnesso.

Qualche giorno fa, il Comune ha annunciato una campagna per riverniciare le strisce pedonali nella zona centrale di Roma. Beh, di piazzale Numa Pompilio si è del tutto dimenticato. 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna