Riapre il Baraka bistrot a Centocelle

Raggi, “risposta coraggiosa ai criminali”

“Ieri il proprietario del Baraka Bistrot, a Centocelle, ha dato una risposta coraggiosa ai criminali che, a novembre scorso, avevano dato fuoco al suo locale”. Lo scrive in un post su Facebook la sindaca di Roma Virginia Raggi.

“Un atto intollerabile e vergognoso che aveva danneggiato gravemente l’intera struttura. In questi mesi, con grande determinazione, ha ricostruito ciò che era stato distrutto e ha riaperto. A novembre ero andata a trovarlo per vedere con i miei occhi quanto accaduto. Ricordo il suo sconforto, la sua rabbia. Per questo vedere la serranda del Baraka Bistrot di nuovo alzata, e tornare in quel locale, pieno di vita e di persone, è stato bellissimo. È un vero e proprio segnale di ripartenza, di coraggio, di forza”, ha aggiunto la prima cittadina di Roma. “È una risposta alla criminalità che crede di poter spadroneggiare a Centocelle”.

“Noi siamo al fianco del titolare di questo locale e di tutti i cittadini onesti”, ha continuato Virginia Raggi. “Quando diversi esercizi in quel quartiere sono stati attaccati – la libreria Pecora Elettrica, la Pinseria Cento55, la palestra Haka – siamo subito intervenuti. Solo due giorni dopo l’incendio al Baraka Bistrot, per esempio, con Acea abbiamo installato alcuni pali della luce temporanei nel Parco Don Cadmo Biavati, lì vicino. Abbiamo riportato la luce lì dove il buio permetteva traffici illeciti e spaccio di droga. Abbiamo poi installato il nuovo impianto di illuminazione definitivo sostituendo quello vecchio che, pensate, non funzionava da 15 anni. Voglio ribadire ancora una volta che i cittadini, i commercianti, i ristoratori e gli imprenditori di Centocelle non sono soli. E che andremo avanti insieme, sempre, a testa alta”, ha concluso la sindaca di Roma.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna