A Roma “Musei in Musica”, il 9/11 cento eventi in città

Ai Mercati di Traiano Fiorella Mannoia con i brani più significativi del suo vasto repertori

Dopo tre anni torna a Roma “Musei in Musica” manifestazione che prevede molte aperture straordinarie in notturna accompagnate da tantissimi eventi musicali e spettacoli dal vivo all’interno di musei civici e di molte altre istituzioni italiane e straniere, giunta alla 12esima edizione. Promossa da Roma culture, Sovrintendenza capitolina ai beni culturali e organizzata da Zètema progetto cultura – Musei in Musica sarà poi caratterizzata quest’anno da una partecipazione davvero speciale: nella bellissima cornice dei Mercati di Traiano, si esibirà infatti Fiorella Mannoia, una tra le più grandi autrici e interpreti della canzone italiana, in un intimo e suggestivo live pianoforte e voce. L’artista emozionerà il pubblico con alcuni dei brani più significativi del suo repertorio, accompagnata solo da un pianoforte.

L’evento, presentato oggi, prevede per la serata di sabato aperture straordinarie (dalle 20.00 alle 2.00 di domenica) al costo simbolico di un euro (sarà gratuito dove espressamente previsto). Unire la bellezza del patrimonio culturale al contempo aprire a cittadini e i visitatori, alcuni dei luoghi più significativi della città – università, accademie, ambasciate e istituti stranieri, spazi espositivi e culturali – che saranno eccezionalmente aperti in orario serale. In tutto sono circa 50 spazi con 35 mostre e oltre 100 eventi, tra momenti di intrattenimento e visite guidate. Tra i musei civici coinvolti: Musei capitolini, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano – Musei dei Fori Imperiali, Museo di Roma, Museo napoleonico, Museo di Roma in Trastevere, Museo Pietro Canonica, Musei di Villa Torlonia (Casina delle Civette, Casino Nobile, Serra Moresca), Museo delle Mura, Museo Carlo Bilotti, Museo di scultura antica Giovanni Barracco, Museo civico di zoologia, Museo della Repubblica romana e della memoria garibaldina, Galleria d’arte moderna, Museo di casal de’ pazzi, Planetario di Roma.

“Il ritorno di Musei in Musica è una bellissima notizia per roma – ha dichiarato l’assessore alla Cultura di Roma capitale, Miguel Gotor – è un ulteriore segno del progressivo ritorno alla normalità della nostra città dopo il lungo periodo della pandemia e delle difficoltà che lo hanno accompagnato. Quest’anno è stato fatto un lavoro capillare per presentare ai romani e ai turisti un’ampia e interessante offerta di concerti e spettacoli. e per questo voglio ringraziare fin da ora Fiorella Mannoia per aver voluto partecipare a questa edizione, rendendola unica e illuminandola con il suo talento. Vi aspettiamo numerosi per una bella serata di cultura, divertimento, spettacolo e musica”, ha concluso Gotor. Tra gli appuntamenti: le aperture speciali del Senato della Repubblica (dalle 20.00 alle 24.00, ultimo ingresso ore 23.30), con un programma di visite guidate di palazzo Madama e la Camera dei deputati (dalle 20.00 alle 02.00, ultimo ingresso ore 01.00) che proporrà ai visitatori in gruppo la visita di palazzo Montecitorio. Dalle 20 alle 22:30 (ultimo ingresso ore 21:30) è, invece, l’orario di apertura straordinaria di Palazzo Lateranense in piazza di Porta San Giovanni. Infine, le aperture dalle 19:30 alle 22:30 (ultimo ingresso 21.45) del Complesso del Vittoriano e Palazzo Venezia.

Per l’occasione sono previste, alle ore 20 e alle ore 21:30, visite guidate al Palazzo e ai Saloni storici con accompagnamento musicale ricco di suggestioni sonore, letterarie e artistiche. Altra occasione speciale è rappresentata dall’apertura, dalle ore 20 alle ore 1.00 (ultimo ingresso ore 00.15), del Museo ebraico di Roma al cui interno si potrà assistere, ogni ora dalle 20:45 alle 00.30, allo spettacolo musiche e storie da un lontanissimo villaggio ebraico, a cura dell’orchestra popolare romana. L’esibizione dell’orchestra di dodici elementi si alternerà alle storielle raccontate da una voce narrante. In programma anche visite non guidate alla Sinagoga. La tradizione e la contemporaneità, il repertorio classico e la sperimentazione, l’ampia scelta di generi musicali – dal jazz allo swing, dalla classica alla musica etnica – e l’incontro fugace con le altre arti come la danza e la performing art. tutto questo compone l’ampio programma di eventi a disposizione dei visitatori durante la lunga notte dei Musei in Musica 2022.

Immersi nello scenario suggestivo dei Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali i visitatori potranno assistere alle ore 22.30 all’esibizione live di pianoforte e voce di Fiorella Mannoia che proporrà i brani più significativi del suo vasto repertorio. Il lungo viaggio in musica continuerà, poi, ai Musei capitolini, nell’Esedra di Marco Aurelio con il concerto jazz&jazz a cura dell’associazione culturale l’Esacordo. Le diverse tradizioni musicali saranno al centro dell’evento a ingresso gratuito musiche dal mondo, in programma nella sala della Protomoteca. Durante la serata si succederanno tre concerti. L’eredità del rock fluttuante incontra la dolcezza melodica del folk dando vita al sound onirico e ballabile della band bivio, protagonista del concerto a cura di the beat production in programma alle ore 21, 22:15 e 23:30 nella sala macchine della Centrale Montemartini. Nella sala del Treno di Pio IX, invece, si terrà lo spettacolo di clown teatrale e musica dal vivo On air, a cura de il Circo verde Asd. Diverse le proposte anche al Museo di Roma a palazzo Braschi. Doppio spettacolo in programma anche al museo dell’Ara Pacis. Sul piano del monumento si terrà, alle ore 21:30, 22:30 e 23:30, lo spettacolo Hiroshima mon amour. Operina per nastro magnetico, violoncello, voce e performer a cura di artestudio, con la progettazione, il testo e la regia di Riccardo Vannuccini e le musiche di Pietro Freddi.

Nuovi suoni e light art animeranno lo spazio esterno del cortile del Museo di Roma in Trastevere, luogo destinato ad ospitare lo spettacolo Le rêve – il sogno a cura di facemagazine.it con la direzione artistica di Mauro Orrico. Si intitola Silent museum night, la serata evento multidisciplinare e a basso impatto ambientale in programma ai Musei di villa Torlonia negli spazi del Casino Nobile e della casina delle Civette. A completare il programma della serata anche l’apertura straordinaria del Planetario di Roma che proporrà alle ore 20:30, 21:45 e 23 l’evento Space opera (2011) di Matteo Gagliardi, per l’occasione ospite del Planetario. Il pubblico potrà partecipare a un viaggio fantascientifico interplanetario basato sulle note della suite op.32: the planets di gustav holst.

L’ampia offerta di eventi non si limiterà al sistema Musei di Roma Capitale ma, durante la serata, raggiungerà anche numerosi altri spazi civici come: il palazzo delle Esposizioni, il Mattatoio, il Macro, IL teatro dell’Opera di Roma, il Wegil di largo Ascianghi, i giardini di piazza m. Fanti, all’esquilino, il Technotown. Infine coinvolte in Musei in Musica anche accademie, ambasciate e istituti di cultura stranieri: un’ampia sezione della programmazione riservata, come di consueto, alle istituzioni straniere cittadine che apriranno straordinariamente in orario serale proponendo, gratuitamente, la visita dei propri spazi e delle mostre in essi ospitate, oltre ad un articolato cartellone musicale.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna