I Maneskin: dalle strade di Roma all’Allegiant Stadium di Las Vegas

I quattro ragazzi romani sempre con grande entusiasmo, proseguono il loro incredibile successo, dando una nuova spinta internazionale alla musica italiana

La sera del 6 novembre i Maneskin, il famoso gruppo del quartiere Monteverde a Roma di giovani ventenni, ha aperto il concerto dei Rolling Stones e ha salutato con entusiasmo un pubblico in delirio gridando: “Hello Las Vegas! È un onore essere qui ed avere la possibilità di suonare sul palco della band più grande di sempre”.

Damiano, Victoria, Ethan e Thomas hanno portato la musica trasgressiva del loro Rock negli USA mostrandosi come sempre travolgenti, scatenati e con una grande energia positiva nelle loro tutine aderenti a stelle e strisce.  Nello stadio hanno suonato per circa mezz’ora i loro successi, dal recente successo dell’Eurovision, “Zitti e Buoni”, “I wanna Be Your Slave”, passando per “Mamma Mia” fino alla cover degli Stooges “I Wanna Be Your Dog”. E l’emozione finale del ringraziamento di Mick Jagger: “Thank you guys (grazie mille ragazzi)”.

Un successo esorbitante, inaspettato e per alcuni non sempre motivato, dopo il secondo posto nel talent X Factor nel 2017 sono arrivati, con molti successi musicali, fino alla vittoria al Festival di Sanremo 2021 con il brano “Zitti e Buoni”, alla vittoria clamorosa ed entusiasmante dell’Eurovision Song Contest il 23 maggio 2021.

Un gruppo di giovani ragazzi che piace perché hanno realizzato una favola, con grinta e caparbietà hanno affrontato i palchi internazionali, un esempio positivo, che utilizza un abbigliamento gender fluid per diffondere un messaggio di inclusione e parità.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna