Mascherine della Vittoria, rielaborazione di un simbolo

Grazie a Tiziano Todi e alla galleria Vittoria che hanno dato modo ai loro artisti di illuminare un oggetto che è diventato il simbolo della sofferenza nel mondo del Covid

Galleria Vittoria presenta “Mascherine della Vittoria”,un progetto a cura di Tiziano M. Todi che coinvolge 40 artisti italiani ed internazionali che collaborano con la Galleria.

La mostra collettiva ha luogo sul web, sui social e sul sito della Galleria Vittoria ed è presentata con i testi di Francesca Cicinelli, Gaetano Florio, Alessandra Gatti e Tiziana Todi.
TWMFactory(The Walkman Magazine), che collabora attivamente con Galleria Vittoria, ha sposato il progetto e i suoi intenti, realizzando la comunicazione visiva, la grafica e l’allestimento digitale in un ambiente virtuale fotografato a 360° per mostrare tutte le mascherine su Facebook, permettendo ai visitatori dell’esposizione di sentirsi in Galleria “immergendosi” senza limiti di tempo nello spazio espositivo.

Una prova difficile per gli artisti che, con varie tecniche, hanno affrontato un tema definito su uno spazio definito. Creatività certo ma nel pieno rispetto del significato dell’oggetto/soggetto. “vietato” dimenticare l’essenzialità e il compito  salvavita della mascherina , la sua drammatica carenza e l’ignoranza di chi volutamente la trascura.

La mostra non ha nulla di “irrispettoso” nei confronti del dispositivo e delle tante tragedie che le girano intorno. Anzi…      Da tempo assistiamo ad un’azione volta a ravvivare, per quanto possibile, sia le sedi ospedaliere che l’abbigliamento di chi vi lavora. Questa iniziativa segue e promuove questa linea di pensiero oltre a sfidare la creatività e la sensibilità degli artisti coinvolti.

Qui di seguito trovate il link per poter vedere TUTTE le 4o mascherine e gli artisti che le hanno create e indossate

https://www.galleriavittoria.com/exhibitions

 

qui una piccola selezione delle opere…..ma guardate il link perchè è davvero interessante

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna