Questo nostro amore 80, la terza edizione della fiction da stasera su Rai 1

Dal 3 aprile ogni martedì in prima serata, ritroviamo Vittorio e Anna negli anni 70 e negli anni 80 Con Neri Marcorè e Anna Valle

Questo nostro amore 80 torna questa sera con la terza stagione, quali novità per i Costa e gli Strano? Da stasera e dal 3 aprile su Rai 1 © Maria Vernetti

Questo nostro amore torna questa sera con la sua terza edizione ambientata negli anni 80, stasera su Rai 1 l’esordio della stagione e dal 3 aprile per sei episodi in prima serata. Anna Valle riprende il suo ruolo di Anna Ferraris, mentre Neri Marcorè riprende quello di Vittorio Costa nella sfondo della Torino degli anni 80.

Al termine della seconda stagione avevamo lasciato Vittorio e Anna alle prese con il festeggiamento del Natale del 1971, ma saranno gli 80 a farla da protagonista. Anni che hanno visto il mondo a cambiare radicalmente. Cambi che hanno portato il nostro Vittorio a rientrare a Torino. Anna gli ha perdonato il tradimento con la sua segretaria Emanuela.

Marina ha perso la testa per il suo professore con il quale ha scritto la tesi, mentre Clara frequenta l’ultimo anno del liceo. Benedetta, ormai, si è trasferito fuori città con Bernardo Strano, ma quando Benedetta incontrerà un famoso fotografo forse (interpretato da Corrado Fortuna) lascerà la vita di campagna.

Gli Strano continuano ad avere un legame molto forte con i Costa: vedono la crisi del proprio capofamiglia, Salvatore, andato in pensione. Il figlio Domenico lavora come animatore, Fortunato è ricercatore di Fisica, mentre tocca alla moglie Teresa portare avanti la famiglia, la donna è la spalla del suo capo Marchisio. E neanche la tanto desiderata figlia femmina sembra aver portato un po’ di gioia nella vita di Salvatore: Rosa è affetta dalla sindrome di Down ed è un motivo di cruccio per il padre.

Questo nostro amore 80 torna il 1° aprile con due episodi, diretti dalla regista Isabella Leoni, prende il testimone da Luca Ribuoli che aveva diretto le prime due stagioni:

“Ho innanzitutto rivisto ed analizzato il lavoro svolto da Luca per cercare di allinearmi e non tradire l’anima del progetto iniziale, seppur cercando di dare un mio contributo personale al lavoro di regia. Le vicende familiari dei Costa e degli Strano questa volta si intrecciano nel racconto degli anni ‘80. I magici anni ‘80. Il decennio dell’edonismo dilagante, del benessere diffuso e dell’esplosione dei consumi”.

Come per le altre stagioni, la musica gioca un ruolo fondamentale, ma anche la fotografia e i primi piani hanno giocato un ruolo anche nella nuova stagione della fiction:

“Ho diversificato la rappresentazione dei primi piani degli attori, usando obiettivi macro quando volevo sottolineare momenti di forte pathos. Ho potuto così raccontare, attraverso i minimi movimenti del loro viso, il “non detto”, il sotto testo emotivo, dando spazio ai silenzi che diventavano di fatto molto più eloquenti di tante parole.”.

Al centro della storia – come sempre – i Costa e gli Strano, i primi arrivano dalla provincia, mentre gli altri dal Sud. Dalla prima stagione, ambientata negli anni 60, alla seconda, nei 70, le storie delle due famiglie e dei loro figli (tre figlie per i Costa e tre figli per gli Strano) si sono intrecciate sempre di più.

Questo nostro amore 80 torna da stasera su Rai 1 con i primi due episodi, gli altri dieci andranno in onda dal 3 aprile in prima serata. Questo nostro amore, anche con la sua terza stagione, continuerà a commuoverci.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna