Santa Cecilia, Pappano e l’ultima tournée europea con l’orchestra

Dal 23 gennaio al 4 febbraio sui palcoscenici più celebrati d'Europa in nove concerti distribuiti fra Austria, Germania, Francia e Lussemburgo.

photo credit: pagina Facebook Antonio Pappano

Nuova tournée europea per Antonio Pappano e l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia dopo il tour trionfale dello scorso settembre ad Amburgo e alla Philharmonie di Berlino. Sarà però anche l’ultima per il maestro angloitaliano che, dopo un sodalizio di 18 anni cominciato nel 2005 con la Fondazione della Capitale, dalla prossima stagione comincerà la sua collaborazione come Direttore Principale della London Symphony Orchestra, pur rimanendo legato a Santa Cecilia in qualità di Direttore Emerito.

Dal 23 gennaio al 4 febbraio Pappano e l’orchestra torneranno dunque su alcuni dei palcoscenici più celebrati d’Europa in nove concerti distribuiti fra Austria, Germania, Francia e Lussemburgo. Nelle ultime cinque stagioni l’orchestra si è esibita, quasi sempre sotto la direzione del suo Direttore Musicale, in più di 90 concerti fuori sede, in sale prestigiose come il Concertgebouw di Amsterdam, la Carnegie Hall di New York, il Konzerthaus di Vienna, la Frauenkirche di Dresda, il Barbican Centre e la Royal Albert Hall di Londra, la Philharmonie de Paris, il Gasteig di Monaco di Baviera, la Carnegie Hall di New York, il Teatro Colón di Buenos Aires, la NHK Hall di Tokyo. Con loro ci sarà Víkingur Ólafsson, nuova star del pianismo internazionale, in sostituzione di Martha Argerich che ha dovuto annullare la sua partecipazione per motivi di salute. Nato a Reykjavik nel 1984, Ólafsson è tra i pianisti più contesi e richiesti del momento ed è stato definito dal New York Times “il Glenn Gould islandese”.

Si inizia il 23 gennaio a Vienna, nella celebre Sala Grande del Konzerthaus. In programma la Prima Sinfonia “Classica” di Prokof’ev, la Sinfonia n. 5 di Sibelius e il Concerto in sol di Ravel. Il 24 nel secondo concerto viennese saranno eseguiti la Kammersymphonie di Arnold Schönberg e con la Settima Sinfonia di Bruckner. Il 25 la tappa a Monaco di Baviera è nella Isarphilharmonie, la nuova sala da 1.900 posti inaugurata nell’ottobre del 2021. Il 27 alla Alte Oper di Francoforte, con Seong-Jin Cho al pianoforte. Il 29 gennaio Pappano e l’Orchestra saranno ospiti della Philharmonie di Essen. Gli ultimi due concerti in Germania – 31 gennaio e 1 febbraio – sono in programma alla Elbphilharmonie di Amburgo. Per il Concerto in sol del 31 gennaio tornerà Víkingur Ólafsson, mentre il 1° febbraio Jan Lisiecki interpreterà il Secondo Concerto per pianoforte di Chopin. Il 2 febbraio sarò la volta della Philharmonie di Parigi. Il tour si chiuderà il 4 febbraio alla Philharmonie di Lussemburgo.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna