We play for peace. In campo le leggende del calcio

Allo stadio Olimpico è endata in scena la partita della pace nel nome di Papa Francesco e di Diego

Ferrara e Ronaldinho

Il calcio si ferma per i Mondiali in Qatar, ma continua a dare spettacolo in campo per la pace. Si è svolta allo Stadio Olimpico la terza edizione del “we play for peace”. Iniziativa voluta da Papa Francesco mira a portare un messaggio di pace in tutto il mondo attraverso lo sport più universale e che unisce i popoli. L’iniziativa prevede la raccolta di fondi per l’associazione Shcolas che si occupa di pari istruzione per i giovani di tutto il mondo.

In campo sono scesi i grandi del passato tra cui Ronaldinho, Ferrara, Perrotta, Stoickov, Frey, Osvaldo e molti altri. L’evento si è svolto anche nel ricordo del grande Diego Armando Maradona che è stato protagonista di un ologramma gigante che, proiettato in curva sud, ha regalato un’emozione molto forte. Anche le figlie di Diego e DIego Jr hanno preso parte alla serata nel ricordo del grande numero 10, ricordando l’importanza della pace per Diego e la ritrovata fede negli utlimi anni di vita grazie al rapporto con Papa Francesco

A presentare la serata, condita da balli e performance canore, Nek e Carolina di Domenico. Il risultato in campo è stato di 3-3 con prestazioni personali più o meno dignitose.. Qualche calciatore si è visto molto appesantito, altri ancora in gran forma, ma la classe è sempre la stessa. Ronaldinho, cercato continuamente dai compagni, ha fatto brillare gli occhi al pubblico presente.

Appuntamento alla prossima edizione nella speranza che almeno la guerra nel nostro continente diventi un brutto ricordo

Info e donazioni https://www.weplayforpeace.org/it/

 

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna