Alitalia, il governo prova a chiudere il cerchio

Il gruppo Toto avrebbe un'offerta, almeno ufficiosamente. C'è tempo fino al 30 aprile per completare il puzzle

Alitalia, il governo prova a chiudere la quadra? Si affaccia un nuovo socio per Alitalia? Sembrerebbe di sì, stando a quanto racconta Repubblica: si tratterebbe della famiglia Toto ex proprietaria di Air One, la compagnia aerea low cost poi confluita in Alitalia.

Il giornale romano aveva anticipato già ieri la notizia raccontando che il primo contatto concreto c’è stato a fine marzo. Negli Stati Uniti. Durante il viaggio che Luigi Di Maio ha compiuto a New York e Washington. Da quel momento il dialogo è andato sempre più avanti. E ora è a un passo dalla formalizzazione dell’intesa. Il socio italiano in grado di chiudere il cerchio di Alitalia è Riccardo Toto. Proprio uno degli esponenti della holding che in passato si era impegnato con alterni risultati nel settore dell’aerotrasporto.

Oggi la notizia è ufficiale, ed è sulle pagine di quasi tutti i quotidiani. Anche se la Repubblica aggiunge oggi che la famiglia Toto “studia un’offerta ma chiede più tempo”. E in ogni caso “la mossa del vicepremier M5s Luigi Di Maio sta già incontrando più di un ostacolo” perché “quel che è certo – racconta il quotidiano nelle pagine economiche – è che il Mise si aspettava un’offerta degli ex patron di Airone entro martedì, giorno entro cui bisognerà portare una soluzione al tavolo dei commissari”. E invece? Invece “ieri sera, Renexia – la società del gruppo Toto interessata – ha negato di stare preparando quell’offerta. E sembra rimanere in attesa di capire quale sia il reale atteggiamento del governo nei confronti di questa eventualità”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna