Alitalia mette il turbo coi biglietti, maggio a +7,6%

Vendite su lo scorso mese. Ma rimane ancora incertezza sul futuro della compagnia

Crescono nel mese di maggio i ricavi da traffico passeggeri di Alitalia. La compagnia ha registrato per questa voce un aumento del 7,6% rispetto al maggio 2017, ovvero il primo mese della amministrazione straordinaria. Sono positivi i risultati anche per quanto riguarda il numero dei passeggeri: a maggio la ex compagnia di bandiera ha trasportato quasi due milioni di utenti, ovvero, 1.908.311 passeggeri con una crescita del 4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

L’incremento è stato determinato, in particolare, dalla crescita del lungo raggio che si conferma il cuore del trasporto aereo e del rilancio, in particolare, per Alitalia. Con 230.450 passeggeri trasportati, ha registrato una crescita del 7,3%. Salgono anche i ricavi legati al settore cargo – ceduto in buona parte a Etihad nei mesi scorsi e oggi è rientrato nell’alveo delle attività del vettore di Fiumicino. A maggio è stato registrato un incremento del 9,1% delle merci trasportate rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

“I risultati conseguiti a maggio sono buoni e giugno sta andando allo stesso modo in termini di ricavi da passeggeri” ha detto il commissario Luigi Gubitosi, nel corso della presentazione della nuova Lounge Alitalia all’aeroporto di Fiumicino. “Abbiamo buone prenotazioni per l’estate, sono in crescita rispetto allo scorso anno”, ha concluso.

“Il tutto mentre il futuro della compagnia è quanto mai incerto. Ho sempre detto che l’unica cosa da non fare è svendereAlitalia a pezzettini… Non puoi non avere una compagnia bandiera forte. Se serve anche con l’intervento dello Stato”, ha detto Salvini tre giorni fa.

Nel contratto di governo Lega-M5s su Alitalia c’è scritto: “siamo convinti che questa non vada semplicemente salvata in un’ottica di mera sopravvivenza economica bensì rilanciata, nell’ambito di un piano strategico nazionale dei trasporti che non può prescindere dalla presenza di un vettore nazionale competitivo”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna