Alitalia verso Delta (e Fs). Air France licenzia 33 lavoratori

I tedeschi non vogliono il governo azionista di controllo. Intanto i francesi sono alle prese con gli esuberi

Da una parte il destino di Alitalia, verso una trattativa con Delta Air Lines. Dall’altra i guai di Air France-Klm, che proprio in Alitalia vorrebbe entrare. Partendo dalla prima, secondo quanto riferito da una fonte vicina all’affaire che coinvolge la compagnia di bandiera del Belpaese, contatti con Lufthansa sarebbero infatti indirizzati verso un vicolo cieco, vista la posizione della società tedesca – già resa nota a ottobre – per nulla intenzionata a investire in una società controllata dallo Stato.

Elemento che spingerebbe la compagnia verso la statunitense Delta, una delle maggiori realtà di settore negli Usa. Secondo quanto diffuso dalla fonte, l’accelerazione nei contatti Alitalia-Delta sarebbe da ricondurre all’esito negativo dell’incontro di lunedì 21 gennaio tra FS e Lufthansa. La compagnia tedesca, pur dicendosi disposta a migliorare le condizioni della sua offerta – con in ballo una notevole riduzione del numero degli esuberi – ha ribadito con forza la volontà di avere pieno controllo su Alitalia.

Intanto, gli stessi lavoratori di Air France hanno annunciato l’apertura da parte della compagnia dell’avvio di una procedura di licenziamento di 33 lavoratori. Il tutto deciso nel corso di un incontro con le organizzazioni sindacali, lo scorso 16 gennaio.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna