Ance, in Italia non si costruisce più

Negli ultimi undici anni l’Italia ha perso 69 miliardi di investimenti in costruzioni

“Negli ultimi undici anni l’Italia ha perso 69 miliardi di investimenti in costruzioni (-35,1%). Nessun altro Paese al mondo ha fatto peggio”. Sono i dati diffusi dall’Ance, associazione nazionale costruttori edili, nell’osservatorio congiunturale sull’industria delle costruzioni. “Sono 620.000 i posti di lavoro persi nell’edilizia dall’inizio della crisi”, aggiunge l’ance, “un’emorragia che non si arresta. Anche nei primi 9 mesi del 2018, infatti, le Casse edili evidenziano una diminuzione dello 0,3% dei lavoratori iscritti e dello 0,9% del numero di ore lavorate. Una dinamica in linea con quanto evidenziato dall’Istat che, nello stesso periodo, segnala una riduzione dell’1,5% nel numero di occupati”. Sempre più “drammatica” la situazione delle imprese: dal 2008 sono 120.000 quelle che hanno chiuso i battenti.

L’Ance dettaglia poi la minor spesa in investimenti: “tra il 2008 e il 2018: -36 miliardi nelle nuove costruzioni residenziali, vale a dire -66,1% -15 miliardi in costruzioni non residenziali private (-27,3%) -26 miliardi in opere pubbliche, pari al 54% dell’intero mercato Unico comparto positivo è stato quello della manutenzione abitativa con +8 miliardi di investimenti (+20,9%)”.  Per l’associazione dei costruttori edili, la legge di bilancio del 2019 “rappresenta un ritorno al passato in quanto concentra gli sforzi maggiori sulla spesa corrente, finanziata principalmente in deficit, sacrificando ancora una volta la spesa in conto capitale, ossia gli investimenti, che è quella più produttiva”. Anche il dl Semplificazioni “non ha prodotto nulla: procedure farraginose e nessuna riforma del Codice appalti”. Il piano di risorse aggiuntive per le opere pubbliche previsto dalla legge di bilancio, secondo l’Ance “è andato in fumo”.
Rispetto ai 3,5 miliardi di maggiori investimenti previsti dalla prima stesura della manovra, poi ridotti a 550 milioni dopo il maxi emendamento, “dall’analisi dell’Ufficio parlamentare di bilancio ora emerge una perdita di 1 miliardo”, conclude l’Ance

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna