Civitavecchia, svolta al porto. Konig subentra a Privilege

Via libera dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale al passaggio di consegne

Si è riunito questa mattina presso la sede dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale il Comitato di Gestione dell’Ente. Nel corso dei lavori è stato deciso il subingresso della Konig nella concessione per il cantiere rilasciata alla Privilege Yard, fallita due anni fa.

L’organo di governance dell’Authority ha poi preso visione situazione finanziaria dell’ente. A tal proposito, i consiglieri hanno espresso il proprio sconcerto e disappunto per quanto loro imputato dalla stampa locale secondo la quale la situazione delle casse dell’Autorità sarebbe “disastrosa”. Hanno, quindi, voluto smentire categoricamente di aver rilasciato simili dichiarazioni. Con la III Variazione, l’Autorità di Sistema Portuale dà prova, ancora una volta, di reagire prontamente al mutamento imprevedibile delle condizioni finanziarie garantendone l’equilibrio di bilancio.

Intanto le imprese della cittadina portuale a Nord di Roma festeggiano il passaggio di consegne tra Privilege e Konig. “Il parere positivo del Comitato di gestione dell’Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale al sub ingresso nella concessione demaniale della società Konig (Gruppo Royalton investments) per la riapertura dell’ex cantiere Privilege è una notizia molto importante per tutto il territorio. Auspichiamo con forza che i lavori possano iniziare quanto prima, compatibilmente con i necessari adempimenti formali”, ha dichiarato, in una nota, Stefano Cenci, presidente di Unindustria Civitavecchia.

“La ripresa di un sito produttivo di grande prestigio come il cantiere ex Privilege – aggiunge – e’ un fatto positivo in un territorio fondamentale per lo sviluppo della nostra regione. La chiusura dell’istruttoria determinera’ all’interno del porto di Civitavecchia la possibilita’ di rilanciare la cantieristica navale, con sicuri impatti positivi sull’occupazione”. “Come Unindustria siamo soddisfatti del traguardo – conclude – Negli ultimi due anni ci siamo impegnati in maniera costante affinche’ si potesse raggiungere questo risultato. L’investimento interviene in una fase di difficolta’ del territorio e contribuira’ sicuramente al rilancio del sistema imprenditoriale e dell’economia del mare nell’area: per questo siamo certi che tutte le istituzioni, a partire dal Comune e dall’Autorita’ portuale, sosterranno questa iniziativa. Un ringraziamento particolare va al Gruppo Royalton perche’, decidendo di investire nell’area, ha creduto fortemente nel porto di Civitavecchia e nel suo sviluppo futuro”

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna