Crisi Roma/ Attività non ingrana, trasforma negozio in appartamento e lo occupa

E' accaduto nel Municipio V, in zona Torpignattara. La denuncia di Laura Corrotti, consigliere Lega Regione Lazio

(immagine di repertorio)

“Quella che vi sto per raccontare e’ un’altra storia – l’ennesima – di ingiustizia e totale mancanza di tutele e garanzie da parte delle istituzioni per chi ha una proprieta’ privata, che sia un appartamento o un locale commerciale”. Cosi’ in un post Facebook, riferisce una nota, Laura Corrotti, consigliere Lega Regione Lazio.

“Questa volta la vittima, che ha gia’ provveduto a denunciare il tutto alle autorita’ competenti, e’ proprietario di un locale di due vetrine in affitto in via Carlo Errera, in zona Torpignattara nel Municipio V di Roma. L’assurda vicenda – spiega – vede il mancato pagamento dell’affitto da ormai un anno e la trasformazione dell’attivita’ in un vero e proprio appartamento con abusi edilizi annessi e con al suo interno due persone che ci vivono in modo stanziale: una di esse sembrerebbe essere addirittura agli arresti domiciliari con tanto di avviso fuori la serranda.Il signor Francesco, proprietario dell’immobile, chiede solamente di riavere il locale indietro e maggiori tutele per chi, come lui, si trova al centro di un’ingiustizia sociale e non riceve le giuste garanzie. Dopo il caso di Ennio di Lalla sono sempre di piu’ le persone che prendono coraggio e segnalano questo tipo di abusi nella Capitale: e’ possibile che il sindaco Gualtieri sia ogni volta all’oscuro di tutto cio’?”.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna