Discarica Albano: il Tar respinge il ricorso, il sito di Roncigliano resta aperto

Per i giudici del tribunale amministrativo "non vi è dimostrazione che l'attività autorizzata dall'atto impugnato apporti in sé un aggravamento della contaminazione del sito"

Le proteste durante l'ingresso dei primi camion di rifiuti da Roma nella discarica di Albano Laziale (2 agosto 2021)

È stato respinto dal Tar del Lazio il ricorso presentato dal sindaco di Albano Laziale, Massimiliano Borelli, per chiedere di fermare l’ordinanza di Città metropolitana con cui la sindaca, Virginia Raggi, ha riaperto il sito di Roncigliano. Per i giudici del tribunale amministrativo, a fronte delle criticità connesse alla gestione del ciclo dei rifiuti, “non vi è dimostrazione che l’attività autorizzata dall’atto impugnato apporti in sé un aggravamento della contaminazione del sito”.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna