Eur spa, slitta la cessione delle attività Tlc

Il termine per la vendita di Eurtel è stato posticipato al 6 novembre per le richieste di chiarimenti da parte di una grossa società interessata

Slitta la vendita di Eurtel da parte della controllante Eur spa. Poche settimane fa la società del Tesoro e partecipata dal Campidoglio al 10% ha messo sul mercato le attività Tlc gestite da Eurtel, controllata al 66% dall’ente guidato da Roberto Diacetti, per un controvalore di 2,7 milioni di euro.

Il termine per la presentazione delle offerte era stato fissato al 16 ottobre momento dopo il quale sarebbe scattata la fase due, della data-room, ovvero l’accesso da parte dei potenziali acquirenti alle carte dell’azienda. Il termine è però slittato al 6 novembre per via di alcune richieste di chiarimento, raccontano alcune fonti a Radiocolonna.it, inviate a Eur spa.

In particolare una grossa società interessata a rilevare Eurtel avrebbe chiesto delucidazioni su alcuni aspetti procedurali, propedeutici alla vendita. Dal 16 ottobre sono circa tre le richieste di chiarimento pervenute a Eur spa, sei dal lancio della gara.

Dietro l’operazione di vendita, ha spiegato la società che gestisce il patrimonio immobiliare dell’Eur, c’è innanzitutto l’osservanza della legge Madia che prevede la razionalizzazione delle società a partecipazione pubblica, ovvero l’individuazione di quelle società da dismettere o liquidare entro i 12 mesi successivi al termine di ricognizione fissato al 30 settembre 2017 “anticipandone i termini”.

Si tratta infatti di un’attività “no-core per l’azione istituzionale di Eur Spa che si concentrerà sempre più nella gestione patrimoniale e nelle attività congressuali relative ai propri asset (Roma Convention Center La Nuvola, Palazzo dei Congressi)”.

Intanto, nei giorni scorsi, come anticipato da Radiocolonna.it, dopo oltre un è arrivata la nuova concessione per lo sfruttamento del palazzo dello sport all’Eur, conosciuto come Palalottomatica. Eur spa ha infatti appena aggiudicato la gara indetta nell’estate 2016 per individuare la società che per i prossimi 4 anni sfrutterà gli spazi commerciali della struttura adibita a eventi sportivi e concerti.

Il vincitore è la società All Events, del gruppo ForumNet, che il palazzo dello sport lo conosce bene visto che lo ha gestito fino al 2012. A conti fatti si tratta dunque di un riaffidamento di una concessione precedente, da parte di Eur spa, proprietaria dell’impianto. All Events dovrà versare un canone annuo di 800 mila euro per 4 anni, dunque circa 3,2 milioni di euro in totale.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna