Gas, Franco avvisa l’Italia. Impatto drammatico da stop al gas russo

Il ministro da Davos: nel nostro programma di stabilità abbiamo fatto delle stime sul possibile impatto da una interruzione delle forniture gas, che per il nostro paese sarebbe molto drammatico

Inutile girarci intorno, se si ferma il flusso di gas dalla Russia, l’impatto sull’Italia sarà drammatico. Non ha usato giri di parole il ministro dell’Economia, Daniele Franco, per descrivere lo scenario di un ipotetico stop alle forniture russe all’Italia. “Il governo ha rivisto al ribasso le previsioni di crescita dell’Italia a seguito di guerra in Ucraina e sanzioni contro la Russia, a circa il 3% quest’anno, su cui bisogna tenere presente il 2,2% di crescita è dall’effetto trascinamento dallo scorso anno. Vediamo gravi rischi nel contesto attuale che derivano dagli sviluppi in Ucraina e dagli sviluppi del mercato dell`energia”, ha spiegato il ministro intervenendo a Davos.

Tuttavia, “nel nostro programma di stabilità abbiamo fatto delle stime sul possibile impatto da una interruzione delle forniture gas dalla Russia che per il nostro paese, e diversi altri nell’Ue nel breve termine sarebbe molto drammatico”, ha avvertito. “D’altra parte vediamo una economia resiliente. Le esportazioni stanno salendo, del 5% nell’ultimo trimestre, l’occupazione sta salendo, i servizi e il turismo fanno bene. Se non ci sono grandi shock ci attendiamo che l’economia continui a crescere”. Ovviamente, ha concluso, se il quadro dovesse peggiorare anche le prospettive per l’Italia peggiorerebbero.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna