Roma riparte e con essa le imprese

La Camera di Commercio: secondo il 64% delle imprese, Roma può svolgere un ruolo fondamentale e centrale nel futuro post-pandemia. Ma per farlo dovrà risolvere diverse problemi fra cui spiccano la gestione dei rifiuti

Le imprese di Roma vedono la riapertura e si allineano all’ottimismo del premier Mario Draghi. Tra il 20 e il 26 maggio 2021 la Camera di Commercio ha somministrato un questionario ad un campione di aziende che nel 67% dei casi aveva sede nel comune di Roma e per il 33% dei casi nel resto della provincia di Roma. L’84,6% delle imprese ha tra 0 e 9 dipendenti, il 12,6% ha tra 10 e 49 dipendenti e il 2,8% delle imprese ha oltre 50 dipendenti.

I risultati dell’indagine mostrano come per il 41% delle imprese il fatturato sarà stabile; per il 16% aumenterà rispetto al 2020, per il 43% invece diminuirà. Dunque si deduce che per le aziende il 2021 sarà ancora un anno difficile. Molta più divisione riguarda invece l’impatto del Recovery Plan sul territorio di Roma, dove i dati registrano grande incertezza. Dai dati raccolti si evince che il 35% di imprese pensa che l’economia di Roma ne trarrà giovamento, mentre il 41% prevede un impatto nullo o ridotto. Quasi una impresa su tre, ritiene che uno degli aspetti positivi sarà l’ammodernamento della città, il 21,6% ritiene invece utile l’attenzione e le risorse che saranno destinate alla sostenibilità ambientale, un’azione che renderà la città più vivibile.

Per una impresa su 6, sarà utile perché spingerà l’innovazione digitale e renderà più competitive le imprese.Tra le preoccupazioni principali spicca la difficoltà nel ripartire le risorse in base all’effettiva utilità dei progetti e la difficoltà nel rispettare i tempi di realizzazione dei progetti. Il 22% delle imprese pensa che Roma non avrà le risorse adeguate al suo ruolo di Capitale.

Sul ruolo di Roma come fulcro delle ripatenze dell’economia post-pandemia però i dati sono positivi, anche se andranno date risposte a grandi problemi che accompagnano da tempo la Capitale. Secondo il 64% delle imprese, Roma può svolgere un ruolo fondamentale e centrale nel futuro post-pandemia. Ma per farlo dovrà risolvere diverse problemi fra cui spiccano la gestione dei rifiuti, segnalata dal 23% delle imprese, insieme a sviluppo economo e lavoro. Per il 19% delle imprese la priorità è la semplificazione amministrativa, per l’11% il trasporto pubblico. Solo il 2% indica la sicurezza e l’1% il problema abitativo.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna