Le buche di Roma costano caro al Campidoglio

Sempre più le denunce da parte degli automobilisti per i danni causati dalle strade colabrodo. In nove anni sborsati 102 milioni

Costano caro al Campidoglio le buche di Roma. Le strade colabrodo producono ogni giorno fior di incidenti, tra auto e scooter, i quali si traducono in altrettante richieste di risarcimento. E così, se da una parte si risparmia sulla manutenzione stradale, dall’altra ci rimette nei soldi che deve tirar fuori per fronteggiare le richieste dei cittadini sinistrati dalle buche.

Ad oggi si viaggi nell’ordine delle 200 richieste al mese. Dossier, scrive Repubblica, che raccontano incidenti, cadute e infortuni causate dal dissesto del manto stradale capitolino. E non c’è pace per i dipendenti di Assicurazioni di Roma. Buche e voragini sono un incubo: negli ultimi nove anni sono costate esattamente 102.348.413 euro di risarcimenti alla mutua del Campidoglio. Un esborso che va ben oltre il premio annuo, pari a 8,1 milioni, e che restituisce alla perfezione le dimensioni del fenomeno.

Basti pensare che in nove anni il Campidoglio ha dovuto liquidare danni per 102 milioni. Negli ultimi 18 mesi dalle casse comunali 8,5 milioni di indennizzi mentre nei sei mesi del 2018 sono pervenute alla polizia municipale 950 denunce per danni da buche. Il record dei rimborsi però va all’amministrazione Alemanno, che nel 2010 fece segnare 16,3 milioni di rimborsi

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna