Liberare Roma dal traffico: l’obiettivo della giunta Gualtieri per la Ztl Fascia Verde

"Abbiamo il dovere di trasformare Roma da una città autocentrica a una città a misura d’uomo riducendo il numero di autovetture", scrive su Facebook l'assessore Patanè illustrando i contenuti della memoria approvata nei giorni scorsi

Liberare Roma dal traffico. Almeno in parte. È l’ambizioso obiettivo della memoria approvata nei giorni scorsi dalla giunta capitolina per il risanamento della qualità dell’aria nella cosiddetta Ztl Fascia Verde, che comprende l’area all’interno del Grande raccordo anulare (Gra), escluse quattro zone, denominate ‘A’, ‘B’, ‘C’ e ‘D’. (Clicca qui per la mappa).

“Abbiamo il dovere di trasformare Roma da una città autocentrica a una città a misura d’uomo riducendo il numero di autovetture, per una serie di motivi: migliorare la qualità della vita perché i livelli di congestione oggi sono tornati a quelli pre-pandemia; per tutelare la salute di tutte e tutti, soprattutto dei bambini e degli anziani perché la quantità di malattie legate alla qualità dell’aria che respiriamo distruggono in modo intollerabile intere famiglie e comunità; per la qualità del nostro ambiente sia inteso come patrimonio naturale che come patrimonio storico e artistico che mal si concilia con lo smodato utilizzo e l’eccesso di autovetture parcheggiate in strada”, scrive su Facebook l’assessore capitolino ai Trasporti Eugenio Patanè.

Ecco, nel dettaglio, le nuove regole che saranno applicate:

  • A partire da Novembre 2022 estensione dalla Ztl “Anello Ferroviario” alla Ztl “Fascia Verde” del divieto di accesso e circolazione, dal lunedì al sabato, agli autoveicoli Diesel Euro 3, autoveicoli benzina Euro 2 e ciclomotori e motoveicoli a 2,3 e 4 ruote Pre-Euro 1 ed Euro 1.
  • Da Novembre 2024 divieto di accesso e circolazione, dal lunedì al sabato, per gli autoveicoli benzina Euro 3.
  • Nel periodo Novembre – Marzo di ogni anno (a partire da Novembre 2023), fermi restando i divieti permanenti già in essere, divieto di accesso e circolazione, dal lunedì al sabato, per le autovetture Diesel Euro 4, dalle ore 7.30 alle ore 20.30, e per i veicoli commerciali (N1,N2 N3) Diesel Euro 4 dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 16.30 alle ore 20.30.
  • A partire da Novembre 2024 il provvedimento riportato al paragrafo precedente, interesserà anche le autovetture Diesel Euro 5, dalle ore 7.30 alle ore 20.30, e i veicoli commerciali (N1,N2 N3) Diesel Euro 5 dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 16.30 alle ore 20.30.
  • Nel periodo Novembre – Marzo di ogni anno, divieto di accesso e di circolazione per almeno quattro domeniche per i veicoli dotati di motore endotermico, nelle fasce orarie 7.30-12.30 e 16.30-20.30.
© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna