Multiservizi, la Lega non molla e marcia sul governo

Il presidente della commissione Lavoro alla Regione Giannini (Lega) a Radiocolonna: "pronti ad andare al ministero, attivare subito le clausole previste dal bando global service"

La Lega non molla sull’affaire Multiservizi. Questa mattina Daniele Giannini, presidente della commissione Lavoro alla Regione Lazio in quota Lega, ha confermato a Radiocolonna.it l’intenzione di perorare la causa della partecipata Ama (51%) dinnanzi al governo. Come spesso dato conto da questa testata, la società è stata poche settimane fa esclusa dallo stesso azionsta Campidoglio dalla gara per il global service. Fattore che ha portato Multiservizi a preventivare numerosi licenziamenti (3 mila oggi le risorse impiegate).

Ma la Lega e la Regione Lazio non ci stanno e sono pronte a portare il caso direttamente da Luigi Di Maio, collega di partito di Virginia Raggi. “In questo momento siamo concentrati sulle elezioni europee ma già da luenedì riprenderemo in mano il dossier”, ha spiegato Giannini. “Quello che abbiamo in testa è molto semplice. Tutelare le risorse grazie alle clausole sociali previste dallo stesso bando per il global service e per farlo siamo pronti ad andare fino in fondo. Tanti posti di lavoro non possono essere azzerati in questo modo”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna