Partecipate, arriva il cda di Ama. E la raccolta migliora

Massimo Ranieri, presidente di Ecolan spa, è il nuovo amministratore delegato dell'Ama. E la raccolta dei rifiuti nelle aree di Roma che hanno presentato criticità si sta progressivamente normalizzando

La sede di Ama

Un abruzzese per risolvere il caos rifiuti a Roma: Ranieri nuovo ad di Ama a notizia era nell’aria da tempo, ma ora c’è l’ufficialità:  Massimo Ranieri, presidente di Ecolan spa, è il nuovo amministratore delegato dell’Ama, l’azienda che si occupa dei rifiuti della capitale.  A lui spetterà risolvere l’ormai annoso problema dell’immondizia romana, insieme a Luisa Melara, avvocatessa esperta in Diritto societario, nominata presidente, a Paolo Longoni, commercialista napoletano nominato consigliere dopo la precedente esperienza da commissario della Sei Toscana Srl, l’azienda che gestisce i rifiuti delle province di Arezzo, Grosseto e Siena.

Il precedente amministratore delegato, Lorenzo Bagnacani, era stato licenziato dalla sindaca Virginia Raggi.  Ranieri e i nuovi membri del Cda saranno nominati ufficialmente dopo l’assemblea dei soci di Ama, che deve essere convocata. Ecolan, presieduta da Ranieri, è una società per azioni a totale capitale pubblico, costituita da 59 Comuni Soci, che si occupa di raccolta, trasporto, recupero, riciclo e smaltimento dei rifiuti nei territori del Frentano, Sangro-Aventino, Ortonese-Marrucino e Alto Vastese.

Intanto la raccolta dei rifiuti nelle aree di Roma che hanno presentato criticità si sta progressivamente normalizzando. Le operazioni di raccolta, che erano rallentate a causa del fermo per un guasto all’impianto di trattamento meccanico biologico di Rocca Cencia e della concomitante forte decurtazione delle quantità di rifiuti accolte presso alcuni impianti di trattamento privati, da lunedì sono state intensificate e negli ultimi tre giorni sono state avviate a trattamento oltre 9.200 tonnellate di rifiuti urbani residui, segno del grande sforzo che l’azienda sta compiendo”.

Lo comunica Ama in una nota. Mezzi e operatori continueranno ad intervenire anche nei prossimi turni nei quadranti in cui permangono alcune postazioni con il surplus di materiali. “Ama rinnova l’appello a tutte le utenze di Roma – famiglie residenti, esercizi commerciali, pendolari e turisti – a rispettare scrupolosamente le regole per conferire i rifiuti e fare bene la raccolta differenziata”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna