Tram a Roma: la metà sono guasti, file alle fermate

Solo per l’anno prossimo previsto qualche miglioramento del servizio. Si supplisce con qualche navetta. All’origine dei guasti i binari ormai obsoleti e pericolosi.

photo credit: Blackcat Licenza CC: urly.it/3d86v

Dal Centro alla periferia file alle fermate e tram stracolmi. Lo denuncia ‘’Il Messaggero’’ precisando che il grave disagio dipende dalla circolazione di metà dei mezzi previsti. Normalmente dovrebbero essere 72 le vetture in attività ora invece sarebbero solo una trentina.

Il problema non è un taglio alla circolazione ma la manutenzione. Infatti la metà dei convogli sono in riparazione o fermi perché guasti. Mancano i pezzi di ricambio e le riparazioni costano moltissimo, si parla – scrive il Messaggero – di 50 mila euro per ogni mezzo. In totale per rimetterli in funzione ci vorrebbero 2 milioni.

All’origine dei guasti sono le rotaie malandate: il 75 per cento dei binari andrebbe sostituito. Il progetto di ripristino del sistema tranviario vetture e binari comporta una spesa da parte di Atac di circa 19 milioni. Ora a disposizione ci sarebbero solo un milione e 200.000 euro per la manutenzione del tram 2, ma bisognerà aspettare il 2022 per avere i convogli riparati. E si supplisce per quanto possibile con le navette.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna