Trenitalia-Regione, accordo da 1,3 miliardi sul trasporto

Siglato il rinnovo del contratto di servizio. La soddisfazione di Zingaretti

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e l’ad di Trenitalia, Orazio Iacono, hanno sottoscritto il nuovo contratto di servizio della durata di 15 anni (2018-2032) che prevede investimenti per 1,3 miliardi di euro. Alla firma erano presenti, tra gli altri, il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli, il ceo del gruppo Fs, Renato Mazzoncini, e il presidente di Trenitalia, Tiziano Onesti.

Il piano degli investimenti a carico di Trenitalia è di complessivi 1,233 miliardi di euro, mentre le risorse regionali ammontano a 149,1 milioni, comprensivi di 76,6 milioni del contratto precedente. Gli  investimenti consentiranno il ringiovanimento totale della flotta che passerà, già nel 2023, a un’età di 6 anni rispetto ai 14 anni attuali, con manutenzione in impianti moderni ed efficienti.

“Dopo anni di chiacchiere la rivoluzione del ferro è realtà. In 5 anni abbiamo già cambiato l’83% dei treni. Ora firmato contratto con per 100% nuovi treni, senza nessun aumento per i pendolari. L’avevamo detto in campagna elettorale, stiamo mantenendo gli impegni!”, ha twittato soddisfatto Zingaretti poco dopo la firma dell’accordo con Trenitalia.

Sottolineando in un altro tweet come “continua la rivoluzione del trasporto pubblico su ferro per i cittadini del Lazio. 1,39 miliardi di nuovi investimenti, 100% treni nuovi. Nessun aumento delle tariffe e sconti per i giovani. Ecco nuovo contratto”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna