Moda, i talenti dello Ied sfilano per Altaroma

Grande successo per la sfilata S.ogni, cui ha contribuito anche il centro regionale Sant'Alessio-Margherita di Savoia

Un momento della sfilata

Rilanciare l’arte e la moda attraverso la creatività di giovani designer. Una missione compiuta per l’Istituto europeo di design, i cui talenti si sono messi in mostra al Guido Reni District, in occasione della sfilata S.ogni, nell’ambito dell’Altaroma. La kermesse, iniziata poco dopo le 17.00 ha visto la partecipazione di modelli e modelle che hanno indossato le creazioni degli studenti dell’Istituto. Obiettivo, tentare il rilanciare una creatività che a Roma latita da troppo tempo.

Un’iniziativa che ha trovato una sponda sicura nel centro regionale per i ciechi, Sant’Alessio-Margherita di Savoia presieduto da Amedeo Piva. Alla sfilata, tenutasi in occasione della tre giorni dell’Altaroma e svoltasi in un gioco di luci e colori, hanno partecipato alcune centinaia di persone, tra cui diversi studenti dello Ied.

Le creazioni dei giovani talenti dello Ied sono state interpretate da un modello d’eccezione, Daniele Cassioli, sciatore nautico paralimpico italiano che ha all’attivo 5 medaglie d’oro ai Mondiali 2017 di Myuna Bay in Australia, per slalom, figure, salto, combinata per non vedenti e combinata assoluta.

Ied “è precisamente questo” ha sostenuto Nerina Di Nunzio, Direttore Ied Roma “un luogo dove la creatività è al centro, grazie al metodo, ad un continuo lavoro e alle competenze professionali messe a disposizione dal nostro team e dai docenti. Le energie e i sogni dei ragazzi vivono l’opportunità, unica nel suo genere, di trasformarsi in prospettive concrete di lavoro”.

A cordinare l’intero progetto, Paola Pattacini, Coordinatrice della Scuola di Moda presso Ied Roma, la quale ha presentato una collezione onirica composta da tutti pezzi a sé stanti e assemblabili dove trovano spazio ricami artigianali e ricerca tessile, estreme sperimentazioni tra artigianalità e high tech, nuovi equilibri fra forme e proporzioni.

Per l’occasione, le creazioni dei giovani talenti Ied sono interpretate proprio da un modello d’eccezione, ovvero Cassioli. “Ad occhi chiusi si sogna ma penso di essere la prova concreta di come, con tanto impegno, gioia e determinazione, ad occhi chiusi, si possano ottenere anche enormi soddisfazioni da record”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna