Al via a Roma progetto europeo per l’uso sicuro dei monopattini

Per aderire al progetto pilota bisogna scaricare l'app RideSafeUm Roma e selezionare uno dei monopattini Dott presenti nella Capitale, appositamente segnalati ed equipaggiati con un particolare porta cellulare che permetterà di monitorare l'esperienza del viaggio e informare gli utenti sulle normativa locale in merito a limiti di velocità e aree di parcheggio dedicate

Monopattini e biciclette parcheggiate nel centro di Roma.

Roma è stata scelta per un progetto europeo per rendere più sicura la micromobilità: si tratta di RideSafeUm, un’iniziativa cofinanziata da Eit urban mobility, organismo dell’Unione europea, per prevenire incidenti e cattivi comportamenti alla guida dei monopattini elettrici.

L’obiettivo è fornire a chi utilizza i monopattini elettrici informazioni in tempo reale e sempre aggiornate sulle normative locali, raccogliendo, nel mentre, dati anonimi sulle corse effettuate nella capitale, grazie alla collaborazione con Roma servizi per la mobilità e l’operatore Dott, in consorzio con altri dieci partner distribuiti tra Barcellona e Salonicco. I dati serviranno dunque per educare i cittadini al corretto utilizzo dei mezzi e consentiranno anche a istituzioni e operatori di rilevare le principali aree problematiche della città, potendo quindi adattare le politiche di mobilità alle effettive esigenze della città in materia di regole, infrastrutture e miglioramenti della sicurezza stradale.

RideSafeUm – spiega una nota – fornirà una relazione oggettiva in caso di incidenti e raccoglierà dati per scopi di ricerca, elaborazione e gestione delle politiche di mobilità nella Capitale italiana. Gli utenti potranno beneficiare di maggiori e più dettagliate informazioni sulle restrizioni esistenti, quali limiti di velocità e aree di parcheggio dedicate, e un’assistenza più rapida in caso di incidente; mentre le amministrazioni cittadine potranno ottenere dati specifici su eventuali incidenti e scorrettezze alla guida, che aiutano ad implementare una migliore regolamentazione e un uso più mirato dello spazio pubblico. Durante la fase sperimentale, tutti gli utenti che contribuiranno al test e alla taratura dell’algoritmo di intelligenza artificiale saranno ricompensati con l’equivalente di 50 euro ogni settimana sotto forma di sconti sui noleggi.

Per aderire al progetto pilota – prosegue la nota – è sufficiente scaricare l’app RideSafeUm Roma e selezionare uno dei monopattini Dott presenti nella Capitale, appositamente segnalati ed equipaggiati con un particolare porta cellulare che permetterà di monitorare l’esperienza del viaggio ed informare gli utenti delle regolamentazioni in essere. Posizionando il cellulare nell’apposito spazio, basterà iniziare il proprio viaggio: durante la corsa, in alcune aree selezionate della città di Roma, l’app mostrerà le informazioni essenziali da conoscere come, ad esempio, dove gli utenti possono o non possono transitare, i limiti di velocità da tenere e le aree dove il parcheggio è consentito o inibito.

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna