Roma: Campidoglio studia traffico per semafori intelligenti

Tra gli operatori che potrebbero partecipare anche Google con i suoi strumenti di infomobilità.

Il Campidoglio punta ad ottimizzare i cicli dei semafori per migliorare viabilita’, sicurezza stradale e ridurre l’inquinamento, con azioni che potrebbero essere anticipate da studi basati sui dati di traffico e mobilita’, anche ceduti gratuitamente da enti di ricerca e operatori di mercato. Tra questi, a quanto filtra, potrebbe esserci Google con i suoi strumenti di infomobilita’. Le informazioni raccolte sarebbero poi integrate con quelle sulle configurazioni dei semafori gestiti da Roma Servizi per la Mobilita’ per conto dell’amministrazione. Lo prevede una memoria di giunta, che sara’ esaminata dall’Assemblea Capitolina.

“Per raggiungere l’obiettivo dello snellimento del traffico e quello della diminuzione delle emissioni inquinanti la riduzione della congestione degli incroci regolati da impianti semaforici particolarmente rilevante”, commenta l’assessore alla Mobilita’ Eugenio Patane’.

“Lo studio dei flussi puo’ essere quindi di grande ausilio – prosegue – per trovare soluzioni utili a decongestionare il traffico in particolari punti critici e strategici della citta’”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna