Roma: parte servizio car sharing condominiale a Garbatella

Zingaretti "riduce le disuguaglianze"

Al via il servizio di car sharing condominiale nel quartiere della Garbatella a Roma. Si tratta del primo progetto in Italia di mobilita’ motorizzata e condivisa che mette a disposizione due automobili e uno scooter elettrici agli inquilini e inquiline degli alloggi dell’Ater di alcuni lotti della Garbatella, dove sono state installate apposite colonnine elettriche di ricarica.

All’inaugurazione, in piazza Bartolomeo Romano, sono intervenuti il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, l’assessore alla Transizione ecologica Roberta Lombardi, l’assessore alle Politiche abitative Massimiliano Valeriani, il presidente di Municipio Amedeo Ciaccheri e il direttore dell’Ater Luca Manuelli. Il progetto sara’ replicato anche in altre complessi di edilizia residenziale pubblica a Roma e nel Lazio. In particolare, saranno presto coinvolti anche i due quartieri di Villaggio Breda e Torre Gaia, favorendo la diminuzione dei costi del trasporto e la riduzione dell’inquinamento atmosferico. “Stiamo portando la banda ultra-larga in tutte le case popolari del Lazio e Garbatella che ha piu’ di 100 anni e’ moderna perche’ tutti gli appartamenti stanno avendo la banda ultra-larga e questo riduce le disuguaglianze”, ha dichiarato il governatore Zingaretti.

“Ci sono servizi moderni che dobbiamo far avere a tutti oppure si creeranno nuove disuguaglianze – ha continuato Zingaretti -. Il car sharing elettrico vuol dire che c’e’ a disposizione un’opportunita’ in piu’ e che e’ possibile risparmiare in termini di costi e di inquinamento: abbiamo l’obbligo di inquinare di meno. Incentivare l’utilizzo della mobilita’ elettrica e’ un modo di combattere contro i cambiamenti climatici. Per questo e’ importante che oggi alla Garbatella nasce il primo car sharing nelle residenze popolari dell’Ater in un quartiere antico e moderno perche’ portare un servizio ultramoderno all’accessibilita’ di tutti e’ un modo di mostrare che le innovazioni devono essere messe al servizio di tutti. Quindi, noi facciamo in modo che chi utilizzera’ quest’auto paghera’ la meta’ della tariffa che si paga normalmente”, ha concluso il governatore.

“Questo progetto del car sharing e’ una sfida, un’ambizione. Si chiama ‘E Andiamo’ e lo estenderemo in altri quartieri, come Torre Gaia e Giardinetti. Piano piano trasformeremo i nostri quartieri di periferia in delle frontiere in cui questa nuova modalita’ di spostarsi in modo ecosostenibile sara’ la normalita’ – ha spiegato l’assessore Massimiliano Valeriani, assessore Politiche abitative -. Gli utenti pagheranno la meta’ di quanto pagano tutti i cittadini nelle ricariche normali: e’ un segnale importante per chi vive nelle case popolari dell’Ater e avra’ a disposizione due auto e uno scooter con le relative colonnine elettriche”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna