Turismo: a settembre tornano i trekking ambientali, visite guidate nei Parchi e Ville di Roma

Al desiderio di vivere gli spazi verdi cittadini grazie agli appuntamenti di settembre si unisce il dovere di salvaguardare e difendere un patrimonio ricco anche di cultura e arte dei Parchi Storici, sostiene Valter Mainetti, collezionista e imprenditore che ‘’adottò’’ il Giardino degli Aranci

Il territorio di Roma Capitale è costituito da una vasta estensione di aree verdi che compongono il sistema del verde romano, di cui circa 1.028 kmq formano il verde urbano, che copre una superficie di circa 43,6 kmq, e le Aree naturali protette (Riserve naturali regionali, Parchi regionali urbani, Monumenti naturali, Area naturale marina protetta, Parchi naturali regionali e Riserve naturali statali).

“Di notevole interesse l’iniziativa del comune di Roma che torna anche quest’anno a far conoscere dal punto di vista storico e naturalistico i Parchi e le Ville della capitale. Scoprire la loro storia e il loro patrimonio botanico aiuta al rispetto del loro valore nel territorio da parte dei cittadini” commenta Valter Mainetti, Presidente della Fondazione Sorgente Group, che nel 2015 ottenne in adozione l’area verde di pregio del Parco Savello, meglio conosciuto come Giardino degli Aranci. “È fondamentale che le aree verdi siano conosciute, rispettate e valorizzate – continua Mainetti – poiché sono parte integrante della storia urbana e fonte di benessere per il cittadino.”

Così, dopo la pausa estiva, il 7 settembre, riprendono le visite guidate con un ricco calendario di appuntamenti consultabile al link del sito del comune di Roma (www.comune.roma.it/web/it/scheda-servizi.page?contentId=INF954080). I percorsi di trekking urbano tra parchi e ville, organizzati dal Dipartimento Tutela Ambientale, sono un viaggio alla scoperta del patrimonio verde della città, offrendo la possibilità di conoscere le specie più significative per diffusione, particolarità o rarità, e gli alberi monumentali e notevoli per dimensioni. Infatti, sono presenti nel territorio urbano circa 316mila alberi (dati aggiornati a settembre 2021) divisi principalmente fra parchi (54%), alberature stradali (36%, per un totale di 1.200 km di filari alberati) e scuole (4%).

Nel mese di settembre saranno coinvolti i Giardini del Campidoglio, il Parco di Villa Ada, la sistemazione a verde di Piazza Venezia con visita al Giardino Segreto all’interno di Palazzo Venezia, la storia degli alberi del Lungotevere, il Parco di Villa Sciarra, il Parco di Villa Pamphilj, la storia degli alberi che dimorano nei giardini e parchi storici costruiti dal Cinquecento a Roma, passeggiando per il Palatino, l’Aventino, il Campidoglio, il Viminale, il Quirinale, l’Esquilino per tornare al Colle Celio, inoltre, le ville nobiliari di Villa Borghese, di nobiltà Seicentesca, e di Villa Torlonia, di nobiltà Ottocentesca, saranno messe a confronto attraverso l’osservazione degli arredi monumentali e degli alberi a dimora nei rispettivi parchi.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna