Europa League: Lazio e Roma, gironi ‘abbordabili’ ma con insidie

la Roma con il Betis, la Lazio pesca il Feyenoord Si comincia l'8 settembre, finale il 31 maggio a Budapest

Saranno due gironi abbordabili ma comunque impegnativi per Roma e Lazio, le due squadre italiane che saranno impegnate nella prima fase di Europa League. Un pericolo principale a testa uscito dalle urne di Istanbul per le formazioni di Jose’ Mourinho e Maurizio Sarri, rappresentati rispettivamente dal Real Betis (la peggior terza che potessero pescare i giallorossi) e dal Feyenoord, vice campione della prima edizione della Conference League che stavolta avra’ nel proprio gruppo i biancocelesti. Per il resto avversarie di certo non preoccupanti, ma comunque da non sottovalutare.

La Roma nel Girone C oltre agli spagnoli, reduci da due vittorie in altrettante gare di Liga e con giocatori di qualita’ in rosa, affronteranno il Ludogorets, campione di Bulgaria per 11 anni consecutivi, e l’Helsinki, per quella che sara’ un’altra trasferta gelida nel nord d’Europa dopo le due complicate contro il Bodo dello scorso anno.

La Lazio invece, inserita nel Girone F, dovra’ vedersela appunto principalmente con la squadra olandese (ambiente caldissimo a Rotterdam), oltre al Midtjylland e lo Sturm Graz. La formazione danese, a livello europeo, ha fatto qualche piccolo passo indietro rispetto ad un paio di anni fa, quando raggiunse la prima storica qualificazione in Champions strappando anche due pareggi a Liverpool e Atalanta. La squadra austriaca, invece, proveniente dalla quarta urna, ha perso il giovane gioiello Rasmus Hojlund, classe 2003 passato alla corte proprio dell’Atalanta. Roma e Lazio inizieranno le proprie avventure l’8 settembre, con la fase a gironi che si concludera’ il 3 novembre. L’obiettivo ovviamente sara’ per entrambe il primo posto nel girone, che garantirebbe l’approdo diretto agli ottavi di finale. In caso di secondo posto ci sara’ invece l’obbligo di uno spareggio con una delle terze che scenderanno dalla Champions League, ipotesi che sarebbe meglio scartare.

La finale del secondo trofeo continentale e’ in programma il 31 maggio alla Puskas Arena di Budapest.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna