Seggiolini anti-abbandono obbligatori: ok della Camera

Finalmente la legge sui seggiolini anti-dimenticanza è passata. Troppi bimbi morti, troppo alto il rischio e l'orrore. In vigore dal 1° gennaio 2019

Negli ultimi 10 anni in Italia 8 bambini sono morti perché dimenticati in auto.

Tanto si è dibattuto su questi attimi di possibili black out mentali che colpiscono i genitori, tanto potenti, da  cancellare  nella loro memoria la presenza in macchina del figlio!

8 morti atroci quanto inspiegabili che peseranno per sempre nelle vite di quei papà e di quelle mamme. Bimbi piccoli che dovevano essere lasciati all’asilo o a scuola prima di andare al lavoro. Ma che in quelle aule non sono mai arrivati stroncati dal freddo o dal troppo caldo o dalla mancanza d’aria o di idratazione. Quello che ci fa rabbrividire è pensare a tutte quelle ore trascorse nella solitudine più drammatica, mentre e sempre, per tutte quelle ore gli adulti hanno seguito il solito tran tran lavorativo. Mai un flash. La rimozione e il buio più totale. Ma non vogliamo parlare di questi aspetti opachi delle tragedie.

Applaudiamo invece all’ok della Camera all’obbligo dell’uso dei seggiolini anti-abbandono, anti-dimenticanza. Un segnale luminoso ed uno acustico partiranno anche (e soprattutto) a veicolo spento.

E’ stata Giorgia Meloni (FdI) a battersi in prima persona perché si potesse arrivare a questa “benedetta” decisione.

Purtroppo non tutte le famiglie seguiranno la nuova normativa. Li vediamo questi genitori incoscienti con i 2 o 3 bimbi liberi in auto o addirittura arrampicati sulle ginocchia del papà che guida o seduti su quelle della mamma, tutti col faccino vicino al parabrezza a guardare il mondo che va. Non c’è niente da fare, non sentono ragioni e la loro supponenza e il loro menefreghismo di adulti tante volte finiscono in una piccolissima bara bianca.   Eppure l’obbligo dei seggiolini, nelle decine di varianti, (art 172 Codice della Strada) ha visto crescere diverse generazioni di bambini.

Finalmente c’è questa nuova introduzione che però crea qualche perplessità di carattere soprattutto economico. Gli organi competenti devono decidere se applicare degli sconti e in che misura e fino a che data o rendere i seggiolini gratuiti facendo rientrare la spesa nella nuova legge di Bilancio e se imporre che tali dispositivi di sicurezza siano applicati già in origine sulle nuove auto. Certo manca ancora l’ok del Senato ma, ci parrebbe indegno se non arrivasse alla velocità della luce!

In tutto ciò un pensiero va anche ai nostri amici animali che troppo spesso vengono lasciati chiusi in auto per ore con il solo “accorgimento” del finestrino abbassato di 1 dito. Il Presidente Codacons, Carlo Rienzi, chiede che venga reso obbligatorio anche un sistema di climatizzazione in grado di attivarsi in caso di “presenze” dimenticate.
La nuova legge ha decorrenza 1° gennaio 2019.

Quindi, appena finite le vacanze, TUTTI ma proprio tutti abbiamo un’incombenza da affrontare: informazione e rapida messa in regola della propria auto.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna