torna su
07/03/2021
07/03/2021

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Lazio, 1 over80 su 4 ha prenotato il vaccino anti-Covid

Assessore D’Amato, garantita la seconda dose. Ieri 842 casi, e Roma torna sui 500

Avatar
di Redazione | 2021-02-3 3/02/2021 ore 10:35

Nel Lazio un over 80 su 4 ha prenotato le due dosi di vaccino anti-Covid. A un giorno dall’avvio del sistema di prenotazione online ne sono state effettuate oltre 120mila, di cui più di mille per il vaccino a domicilio a persone non autosufficienti. Le vaccinazioni inizieranno lunedì.

“Nessuno rimarrà senza la sua prenotazione. Il servizio rimarrà attivo nelle prossime settimane – ha spiegato l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato – Ad oggi sono quasi completamente esauriti gli slot a disposizione per il mese di febbraio, mentre sono disponibili le prenotazioni per marzo. La disponibilità delle prenotazioni è collegata alla disponibilità dei vaccini assicurando e garantendo la seconda dose. Nel caso ci fossero più vaccini a disposizione in automatico ci sarà la possibilità di anticipare le prenotazioni”.

Proprio sul fronte dosi D’Amato ha spiegato: “Il vaccino Moderna è arrivato, ma in un quantitativo minimo: circa seimila dosi, con i quali diciamo che riusciamo a coprire mezza giornata. Siamo in attesa dell’implementazione dei vaccini Pfizer e soprattutto della definitiva decisione sull’utilizzo del vaccino Astrazeneca, che comunque arriverà nei prossimi giorni. Per il Lazio ne sono attese 100mila dosi“. È polemica, poi, sui disguidi tecnici nell’avvio del sistema di prenotazione online, preso d’assalto da migliaia di richieste e ieri andato in tilt. “Il ritardo nelle vaccinazioni significa che tante persone che potrebbero non morire invece muoiono”, tuona in un tweet il virologo Roberto Burioni.

“Rinnovo l’invito a non avventurarsi in questo periodo in sterili polemiche” replica il Direttore sanitario dell’Istituto Nazionale di Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani, Francesco Vaia. Intanto nel pomeriggio il presidente della Regione Nicola Zingaretti e l’assessore hanno visitato il nuovo centro vaccini di Fiumicino allestito nell’area lunga sosta dell’aeroporto romano che sarà in grado di effettuare circa 3000 vaccini al giorno. «Un sopralluogo dovuto quello di oggi per dire grazie alla Croce Rossa Italiana ad Aeroporti di Roma e all’Istituto Spallanzani, che insieme con la Regione Lazio stanno allestendo uno dei 5 hub vaccinali, che oltre ai cento punti sparsi per la Regione, garantiranno la rete del vaccino» ha sottolineato Zingaretti. E ieri nel Lazio si sono registrati 842 positivi, 52 decessi e +1.507 i guariti. Roma torna a quota 500. Aumentano dunque i casi e i decessi, mentre sono stabili le terapie intensive e diminuiscono i ricoveri. Superata la quota delle 200mila dosi di vaccino anti-Covid somministrate e quasi 80mila persone hanno già ricevuto il richiamo.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
25007 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014