La Kelly/Hermès della Raggi: choc non chic

Abbiamo toccato il fondo! Borsa riproduzione (?) al braccio di sindaco vero. Si avvicina il giorno del "giudizio" e sotto la lente finisce anche la famosa bag

Beati gli anni in cui una Hermès NON Hermès era un falso, cosi come per i dipinti celebri.

Ora, trattandosi della borsa tanto contestata al Sindaco Raggi molte settimane fa. il “falso” diventa improvvisamente “copia d’autore”. E il problema etico sembra risolto.

L’ex marito Severini vestiti i panni della Pantera Rosa pare che,  in assenza della Virginia si introduca in casa, frughi negli armadi e alla fine si imbatta nella borsa dello scandalo. Ma che Hermes! è, in realtà una “copia d’autore” forgiata dalle mani di un abile artigiano del centro. Costo stimato da Severini/pink Panther, non più di 100 euri!

Ahi, ahi e ancora ahi!: 1°) perchè lasciar passare così tanto tempo e mille contestazioni prima di dire “la verità”?; 2°) perchè mollare al povero Andrea Severini (ex marito) l’ingrato compito di svelare l’arcano? Di solito sarebbe compito dello staff!; 3°) e ben più significativo, con 100 eurini nemmeno il più scalcinato venditore ambulante extra comunitario, dopo lunga contrattazione e a fine stagione, ti molla per quella somma una finta Kelly; 4°) per i “copiatori” seriali non esistono sanzioni e veti?; 5°) una “signora” sindaco o no mai e poi mai si mette addosso “un vorrei ma non posso”!!!

Io dico che è vera, lui dice che è falsa…non lo sapremo forse mai!

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna