L’Oroscopo illusorio del 2022

Il 2021 finisce con l'assalto degli oroscopi. Come sarà il 2022? Ce n'è per tutti i gusti basta essere coscienti che l'astrologia non è una scienza ma la capacità di dire a tutti quello che vogliono sentirsi dire

Ultimi giorni dell’anno e, come tradizione comanda, grande abbuffata di oroscopi che a caratteri cubitali dilagano da ogni media.

Ce n’è per tutti i segni zodiacali e per ogni e svariata materia dello scibile umano.

L’importante è suggerire previsioni che mese dopo mese, come un orologio, facciano il giro dell’anno.

Storciamo il naso in faccia a chi asserisce di non dare mai un’occhiata alle predizioni e crediamo siano più numerose e oneste quelle persone che appena aperto il giornale, prima di buttarsi a capofitto nelle pagine generaliste, si soffermano sul proprio oroscopo.

Avete notato anche voi che comunque vadano le cose e qualunque sia l’allineamento dei pianeti c’è per tutti la giusta alternanza fra lacrime e gioia?

L’astrologia non è una scienza esatta anzi non ha proprio niente di scientifico, ma ci conquista e bene o male ci va di crederci, almeno un pochino.

Diciamo che pur essendo una dottrina non veritiera conta davvero tanti seguaci.

A mente fredda e con tutti i pianeti immobili arriviamo a definire paradossale tutto questo interesse per l’astrologia.

Diciamocela tutta però: la nostra giornata è “influenzata” dalle poche righe che parlando del nostro segno sembra parlino proprio di noi e se son tutte rose la quotidianità assume un ben altro sapore.

Le affermazioni generiche, proprie dell’oroscopo, ben si adattano ad ognuno di noi che, in realtà, leggiamo fra le righe adattando le “profezie” a quello che abbiamo bisogno di sentirci dire.

Le previsioni astrologiche passano così da semplice congettura a “gancio in mezzo al cielo” (C. Baglioni) capace di sollevarci e risollevarci quando ne abbiamo bisogno.

Maghi, astrologi, lettori di carte e mani sono circa 155.000 in Italia per un giro di affari difficilmente quantificabile ma sicuramente altissimo e che se fosse regolarmente dichiarato inciderebbe positivamente sul nostro Pil.

Al fascino illusorio dell’astrologia affidiamo in queste ore la lettura del futuro 2022.

Dalla politica alla salute, dall’amore ai danari, pronti come siamo a vedere cambiamenti favorevoli in ogni singola parola e contenti di affidare agli astri la responsabilità degli inciampi e dei risvegli che ci aspettano, dietro l’angolo, nei prossimi sconosciuti 365 giorni.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna