UEFA, la Raggi fa peggio dei Barbari

Tra una voragine e un bus che prende fuoco, tra un’allagamento e un albero che crolla sulle auto, Roma ora si merita anche lo show della UEFA. Dalle parole del Sindaco in un’intervista al Corriere dello Sport appare evidente che per la prima cittadina questo è il segnale della ripartenza e della rinascita. E a […]

Tra una voragine e un bus che prende fuoco, tra un’allagamento e un albero che crolla sulle auto, Roma ora si merita anche lo show della UEFA.

Dalle parole del Sindaco in un’intervista al Corriere dello Sport appare evidente che per la prima cittadina questo è il segnale della ripartenza e della rinascita.

E a corona di questo benedetto risveglio usa gli stessi approcci e la scelta di luoghi, già tanto cari agli antichi romani.

Nulla di nuovo, quindi, per la Capitale ma Fan Zone posizionate nei punti nevralgici e abituali.

Così il Centro storico subisce un’altra ondata vandalica e i convenuti super-benzinati possono fregarsene altamente del valore storico dei monumenti circostanti.

P.zza del Popolo come un’arena con tanto di tori e matadores.

Roma ha un territorio vastissimo a sua disposizione, possibile, per la miseria, che non si riescano ad individuare zone più esterne e meno sensibili per far confluire i nuovi barbari?

Sono calvari che il centro storico, già gravemente penalizzato, non si merita. Altri giorni di chiusura dei negozi, altri cumuli di monnezza, altri latrati e prolungati concerti di trombette.

Non si riscatta così una Capitale anzi la si avvicina sempre di più al baratro dell’ordalia finale!

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna