torna su
20/11/2019
20/11/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Oscar 2017, tutti vincitori e l’errore sul finale: Moonlight miglior film

La La Land vince 6 statuette, Moonlight 3, fra cui la più ambita prima consegnata al film di Chazelle. Nessuna per Rosi, ma due italiani vincono per il trucco

Avatar
di Chiara Laganà | 2017-02-27 27/02/2017 ore 10:34

Oscar 2017, Moonlight miglior film "rubato" a La La Land

Terminati gli Oscar 2017: La La Land ne ha vinto sei, perdendo quello più importante. Al termine della serata, Moonlight è stato premiato con il miglior film, ma il nome del vincitore annunciato qualche secondo prima è stato il film di Chazelle. Mentre i produttori e il cast salgono sul palco per prendere le statuette e ringraziano, un addetto prende di mano gli Oscar e controlla i nomi dei vincitori. Nel caos generale, è proprio uno dei produttori di La La Land a dire che il film premiato è stato Moonlight.

Qualcosa di mai visto, in una cerimonia che è nota per essere iper impeccabile e super preparata: Jimmy Kimmel, il presentatore chiede scusa al pubblico e conferma la vittoria di Moonlight, fra lo stupore degli attori in sala e del pubblico (ancora sveglio) a casa. Warren Beatty ha poi spiegato l’arcano: aveva in mano la busta sbagliata, più precisamente quella appena letta per assegnare l’Oscar alla miglior attrice a Emma Stone.

Emma Stone ha vinto l’Oscar per la miglior attrice, mentre Casey Affleck è stato premiato per Manchester By The Sea, Viola Davis e Mahershala Ali per Barriere e Moonlight i migliori non protagonisti. A Viola Davis è toccato uno dei ringraziamenti più toccanti della serata, mentre per Ali un record: è il primo attore musulmano a vincere un Oscar.

Non ce l’ha fatta Francesco Rosi per il suo Fuocoammare, il miglior Documentario è stato O.J. Made in America di Ezra Edelman e Caroline Waterflow. I truccatori di Suicide Squad, Alessandro Bertolozzi, Giorgio Gregorini e Christopher Nelson, si sono aggiudicati l’Oscar. Ecco cosa hanno detto in sala stampa:

Miglior film a Moonlight, che ottiene anche il premio per la miglior sceneggiatura adattata; due Oscar per Manchester By The Sea, sei per La La Land, fra cui miglior regia per Damien Chazelle, il più giovane della storia, fotografia, canzone e colonna sonora e production design. Nella cerimonia di consegna, molti i momenti mitici: le caramelle che cadono dal cielo, il gruppo di turisti in visita al teatro, con tanto di matrimonio celebrato da Denzel Washington, la faida fra il presentatore Jimmy Kimmel e Matt Damon portata sullo schermo, il mitico omaggio alla sopravvalutata Meryl Streep e il tweet di Kimmel a Donald Trump e i Mean Tweet, una tradizione di Kimmel, una serie di tweet cattivi dedicati ad attori letti dagli attori stessi. Il miglior film straniero è stato Il Cliente, con un discorso di accettazione di una delegata del regista, assente per protesta contro il Muslim Ban.

I migliori momenti della cerimonia:

Tutti i vincitori:

Miglior film

Moonlight, produttori: Adele Romanski, Dede Gardner & Jeremy Kleiner

Miglior regia

La La Land, Damien Chazelle

Miglior attore non protagonista

Mahershala Ali, Moonlight

Miglior attore protagonista

Casey Affleck, Manchester By The Sea

Miglior attrice protagonista

Emma Stone, La La Land

Miglior attrice non protagonista

Viola Davis, Fences

Miglior fotografia

La La Land, Linus Sandgreen

Miglior film straniero

Il Cliente, Asghar Farhadi (Iran)

Miglior sceneggiatura originale

Manchester By The Sea, Kenneth Lonergan

Miglior sceneggiatura non originale

Moonlight, Barry Jenkins, storia di Tarell Alvin McCraney

Miglior documentario

O.J.: Made in America, Ezra Edelman e Caroline Waterflow

Miglior documentario soggetto corto

The White Helmets, Orlando Von Einsiedel e Joanna Natasegara

Miglior corto live action

Sing, Kristof Déak e Anna Udvardy

Miglior editing sonoro

Arrival, Sylvain Bellemare

Miglior mix sonoro

Hacksaw Ridge, Kevin O’Connell, Andy Wright, Robert MacKenzie, Peter Grace

Miglior design di produzione

La La Land, David Wasco (Decorazione dei set: Sandy Reynolds-Wasco)

Migliori effetti speciali

Il Libro della Giungla, Robert Legato, Adam Valdez, Andrew R. Jones, Dan Lemmon

Miglior trucco e hair styling

Suicide Squad, Alessandro Bertolozzi, Giorgio Gregorini e Christopher Nelson

Migliori costumi

Animali fantastici e dove trovarli, Colleen Atwood

Miglior colonna sonora

La La Land, Justin Hurwitz

Miglior canzone originale

City of Stars, Justin Hurwitz (La La Land)

Miglior cartone animato

Zootropolis, Byron Howard, Rich Moore e Clark Spencer

Miglior cortometraggio animato

Piper, Alan Barillaro e Marc Sondheimer

Miglior montaggio

Hacksaw Ridge, John Gilbert

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
748 articoli

Giornalista, Truffaut mi ha fatto innamorare del cinema. Scrivo anche di TV, arte, serie TV, disabilità e musica

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014