torna su
25/02/2021
25/02/2021

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Sotto le stelle dell’Austria al via, torna la rassegna con i migliori film austriaci

La sesta edizione della rassegna dal 19 al 28 giugno nei giardini del Forum Austriaco di Cultura. Da Licht a Die beste aller Welten, tutti i film in programma

Avatar
di Chiara Laganà | 2018-06-18 18/06/2018 ore 16:00

Il delicato Die Beste aller Welten è in programma a Sotto le stelle dell'Austria mercoledì 21 giugno

Sotto le stelle dell’Austria torna per la sua sesta edizione, protagonista – come sempre – il miglior cinema austriaco contemporaneo nei giardini del Forum Austriaco di Cultura. Dal 19 al 28 giugno, una serie di interessanti titoli presenteranno al pubblico il cinema austriaco di oggi.

Ad aprire la kermesse l’ultimo film di Michael Haneke, Happy End, il grande maestro austriaco aggiunge con questo titolo un nuovo tassello alla sua filmografia, una serie di titoli che non hanno mai smesso di stupire. Fra gli altri titoli in programma: l’esordio alla regia dell’attore austriaco Josef Hader, Wilde Maus; il film vincitore dell’ultima edizione di Alice nella Città, Die beste aller Welten, il racconto in prima persona di un’infanzia terribile eppure segnante, premiato anche ai Romy, gli Oscar austriaci.

Anche Licht, il biopic dedicato alla pianista non vedente Maria Theresia von Paradis era passato alla Festa del Cinema di Roma, ed è l’ultimo titolo della regista Barbara Albert e l’interessante Untitled – Viaggio senza fine di Michael Glawogger, il regista racconta in questo film il suo viaggio senza filtri intorno al mondo prima della sua morte, avvenuta in Liberia a causa della malaria.

A chiudere la rassegna, L’Animale, un titolo che è un omaggio di una canzone di Franco Battiato, diretto da Katharina Mückstein che sarà ospite l’ultimo giorno della rassegna. 

Tutto il programma

Martedì 19 giugno, ore 21.00

Happy End
(2017, durata: 110’) di Michael Haneke
con Jean-Luis Trintignant, Isabelle Huppert, Mathieu Kassovitz
Dopo il trionfo di Amour, Haneke riprende alcuni dei protagonisti del suo film per raccontare i tic, le manie di una famiglia che fa parte dell’alta borghesia di Calais.

Mercoledì 20 giugno, ore 21.00
Wilde Maus
(2017, durata: 103’) di Josef Hader
con Josef Hader, Pia Hierzegger, Jörg Hartmann
Georg lavora come critico musicale, ma viene licenziato e decide di lavorare – in segreto – in un parco giochi. L’esordio alla regia di un amatissimo attore austriaco: Josef Hader.

Giovedì 21 giugno, ore 21.00
Die Beste aller Welten
(2017, Il migliore dei mondi, durata: 103’) di Adrian Goiginger
con Verena Altenberger, Jeremy Miliker, Lukas Miko
Adrian ha sette anni e vive con la madre che adora, Helga. Adrian non sa però che la madre è tossicodipendente, la loro storia e l’infanzia del piccolo Adrian diventerà sempre più complessa. Il film è ispirato alla storia vera del regista Adrian Goiginger ed è stato premiato ad Alice nella Città e agli Oscar austriaci.

Martedì 26 giugno, ore 21.00
Licht
(2017, Luce, durata: 97’) di Barbara Albert
con Maria Dragus, Devid Striesow, Lukas Miko
La vera storia della pianista non vedente Maria Theresia von Paradis nell’Austria del 700. Maria Dragus interpreta questa pianista non vedente che perse il suo talento quando riacquistò la vista. Anche Licht è stato presentato alla Festa del Cinema di Roma.

Mercoledì 27 giugno, ore 21.00
Untitled – Un Viaggio Senza Fine
(2017, durata: 107’) di Michael Glawogger, Monika Willi
documentario
Nel 2013 il regista Michael Glawogger inizia un viaggio intorno al mondo per filmare quello che vede, senza un copione e senza nessun filtro. Morirà in Liberia, colpito dalla malaria, ma le immagini raccolte sono state assemblate dalla sua montatrice, Monika Willi, e ci consegnano un bellissimo testamento della filmografia del regista austriaco.

Giovedì 28 giugno, ore 20.30
L’Animale
(2018, durata: 100’) di Katharina Mückstein
con Sophie Stockinger, Kathrin Resetarits, Dominik Warta
Mati è un maschiaccio, ama i motocross, ma quando scopre l’amore perde tutte le sue certezze. Accolto con successo al Festival di Berlino, il film prende il titolo da un brano di Battiato. Il film è in anteprima italiana e sarà presentato dalla sua regista Katharina Mückstein.

Tutti i film sono in lingua originale con i sottotitoli in italiano, in caso di pioggia le proiezioni saranno all’interno della biblioteca. Tutti i film sono a ingresso gratuito.

FORUM AUSTRIACO DI CULTURA
Viale Bruno Buozzi, 113
Info: 06 360837-1

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
748 articoli

Giornalista, Truffaut mi ha fatto innamorare del cinema. Scrivo anche di TV, arte, serie TV, disabilità e musica

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014