torna su
24/08/2019
24/08/2019

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Tutto può succedere 3 da stasera su Rai 1 in prima serata

Il gradito ritorno della famiglia Ferraro e di una delle serie TV italiane più amate, ispirata a Parenthood. Nel cast Pietro Sermonti, Maya Sansa e Alessandro Tiberi

Avatar
di Chiara Laganà | 2018-06-18 18/06/2018 ore 13:35

I Ferraro al completo in una foto della terza stagione di Tutto può succedere

La terza stagione di Tutto può succedere arriva da stasera su Rai 1, potremmo ritrovare le avventure della famiglia Ferraro protagoniste di una delle serie TV più amate della Tv. Da stasera 18 giugno e per otto puntate tornano le storie del Parenthood italiano.

I protagonisti di Tutto può succedere, i membri della famiglia Ferraro si avvicinano alla maturità portandosi con loro maturità, vissuto, affetti, sentimenti, liti, scontri, progetti, sogni e delusioni. Tornano i temi che hanno fatto amare questa serie Tv al pubblico: il legame che lega i quattro fratelli Ferraro e quello che lega i Ferraro ai loro genitori. 

Ognuno di loro sarà chiamato a fare i conti con le scelte fatte nel corso della propria vita e a disegnare nuovi progetti per il futuro. I ragazzi devono, finalmente, volare da soli mentre i genitori devono lasciar crescere i loro figli. Ognuno di loro vivrà una fase diversa della propria vita familiare e matrimoniale, affrontando nuove sfide e domande che prima di adesso non pensava di doversi porre. Mamma e papà Ferraro, invece, scopriranno come essere ancora felici. 

Cosa succederà nelle puntate di stasera? Tutto può succedere si apre questa sera con una brutta disavventura per Ettore ed Emma: un furto. Ettore capisce che è in parte responsabile, ma decide di non confessarlo a Emma. Alessandro, come sempre, vorrà risolvere tutto, ma questa volta non ci riuscirà e a farne le spese sarà Cristina e il resto della famiglia.

Sara, assente al momento del furto, sarà divorata dai sensi di colpa e decide di rimandare il trasferimento a casa di Marco. Carlo tenterà di dimostrare di essere un uomo adulto, mentre Giulia è in Ucraina e sta tentando di adottare Dimitri. Anche i giovani Ferraro non sono da meno: Federica non riesce a decidere sul suo futuro e finirà per litigare con Alessandro;  Ambra è stufa della sua vita e vuole diventare una vera cantante.

La terza stagione di Tutto può succedere sarà diretta da Alessandro Casale e Lucio Pellegrini con Fabio Mollo in seconda unità, Casale ha raccontato così la sua esperienza sul set:

“L’obiettivo del mio lavoro di regia è stato quello di raccontare i sentimenti che sono stati alla base delle due precedenti stagioni con altrettanta sensibilità e delicatezza: il senso di fratellanza, di appartenenza, le connessioni affettive tra tutti i componenti di una famiglia amplificate nella relazione genitori-figli. Sentimenti indissolubili e inevitabili che permeano tutti i nuclei famigliari e che consentono di vivere gli eventi negativi della vita in una prospettiva più protetta. Bisognava farlo emergere, anche e soprattutto, da situazioni di grande complessità nella messa in scena, con molti attori, spesso contemporaneamente in azione, con numerose scene pensate per ricostruire la tragicomica confusione che scaturisce quando una grande famiglia si incontra, magari per un pranzo nel fine settimana o per la discussione di un problema”.

In ultimo, il ricco cast protagonista della serie TV di Rai 1: Ettore ed Emma sono interpretati da Giorgio Colangeli e Licia Miglietta; Alessandro e Cristina da Pietro Sermonti e Camilla Filippi; Sara da Maya Sansa; Giulia e Luca da Ana Caterina Morariu e Fabio Ghidoni; Carlo e Feven da Alessandro Tiberi ed Esther Elisha; Ambra e Federica da Matilda De Angelis e Benedetta Porcaroli. In questa stagione si aggiunge anche Giuseppe Zeno nei panni del fotografo Francesco.

Tutto può succedere da stasera su Rai 1. 

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
748 articoli

Giornalista, Truffaut mi ha fatto innamorare del cinema. Scrivo anche di TV, arte, serie TV, disabilità e musica

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014