torna su
03/08/2020
03/08/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Oscar 2019: sorpresa Green Book miglior film, 3 statuette per Roma

A sorpresa il film di Cuarón eguagliato da Black Panther, 4 per Bohemian Rhapsody. Diversità protagonista

Avatar
di Chiara Laganà | 2020-01-7 25/02/2019 ore 10:00
(ultimo aggiornamento il 7 Gennaio 2020 alle ore 15:48)

Oscar 2019, Green Book vince a sorpresa per miglior film

Gli Oscar 2019 a sorpresa hanno premiato Green Book come miglior film, il delizioso road movie di Peter Farrelly ha battuto concorrenti più quotate in una cerimonia di consegna all’insegna della diversità. Quattro Oscar per Bohemian Rhapsody, tre per Roma e Black Panther, mentre La Favorita porta a casa solo il premio per Olivia Colman. 

L’attrice inglese è stata premiata come miglior attrice protagonista, mentre Rami Malek è stato premiato nella categoria al maschile; fra gli attori non protagonisti, l’Oscar è andato a Regina King e a Mahershala Ali, protagonista del miglior film Green Book. 

La serata verrà ricordata perché per la prima volta Spike Lee ha vinto un Oscar, il regista è stato premiato dal suo “compare” Samuel L. Jackson per la sceneggiatura adattata di BlacKkKlansman, il regista alla prima statuetta dopo tre nomination ha ringraziato citando gli anniversari della schiavitù e l’importante appuntamento delle elezioni americane. Mentre i tre Oscar di Roma hanno portato moltissimi ospiti a parlare spagnolo sul palco del Dolby Theatre, Diego Luna presentando la clip che introduceva il film ha detto: “Già che siamo qui parliamo spagnolo anche perché non ci possono mandare via”.

La diversità è stata premiata anche dall’Oscar al documentario short Period. End of the Sentence di Rayka Zehtabchi e Melissa Berton che hanno parlato di menstrual equality sul palco, mentre una delle registe premiate per il corto d’animazione Bao ha ringraziato la sua compagna. Delusione per La Favorita che porta a casa solo l’Oscar per la miglior interpretazione femminile e per Vice, il bellissimo film di McKay premiato solo per il miglior make up, mentre Lady Gaga ha vinto per la miglior canzone originale, Shallow, di A Star Is Born.

Tutti gli Oscar

Miglior film

Green Book

 

Miglior regia

Roma, Alfonso Cuarón

 

Miglior attore protagonista

Rami Malek, Bohemian Rhapsody

 

Miglior attrice protagonista

Olivia Colman, La Favorita

 

Miglior attore non protagonista

Mahersala Ali, Green Book

 

Miglior attrice non protagonista

Regina King, Se la strada potesse parlare

 

Miglior film straniero

Roma, Alfonso Cuarón

 

Miglior sceneggiatura originale

Green Book, Nick Vallelonga, Brian Currie e Peter Farrelly

 

Miglior sceneggiatura adattata 

BlacKkKlansman, Charlie Wachtel, David Rabinowitz, Kevin Willmott e Spike Lee

 

Miglior fotografia

Roma, Alfonso Cuarón

 

Miglior film d’animazione

Spider-Man: Un nuovo universo
 – Bob Persichetti, Peter Ramsey, Rodney Rothman, Phil Lord e Christopher Miller

 

Miglior montaggio

Bohemian Rhapsody, John Ottman

 

Miglior production design

Black Panther Production Design: Hannah Beachler; Set Decoration: Jay Hart

 

Miglior costumi

Black Panther, Ruth Carter

 

Miglior make up & hair styling

Vice – L’uomo nell’ombra – Greg Cannom, Kate Biscoe e Patricia DeHaney

 

Miglior colonna sonora originale

Black Panther, Ludwig Goransson

 

Miglior canzone originale

A Star is BornShallow (Musica e testo di Lady Gaga, Mark Ronson, Anthony Rossomando Andrew Wyatt)

 

Miglior mixing sonoro
Bohemian Rhapsody – Paul Massey, Tim Cavagin e John Casali

 

Miglior sonoro

Bohemian Rhapsody, John Warhurst e Nina Hartstone

 

Migliori effetti speciali e visivi

First Man – Il primo uomo, Paul Lambert, Ian Hunter, Tristan Myles e J.D. Schwalm

 

Miglior documentario soggetto corto
Period. End of The Sentence – Rayka Zehtabchi e Melissa Berton

 

Miglior documentario
Free Solo –  Elizabeth Chai Vasarhelyi, Jimmy Chin, Evan Hayes e Shannon Dill

 

Miglior corto d’animazione
Bao, Domee Shi and Becky Neiman-Cobb

 

Miglior corto live action
Skin, Guy Nattiv e Jaime Ray Newman

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
748 articoli

Giornalista, Truffaut mi ha fatto innamorare del cinema. Scrivo anche di TV, arte, serie TV, disabilità e musica

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014