Morto Jonathan Demme, addio al regista de Il Silenzio degli Innocenti

Aveva diretto anche Philadelphia, The Manchurian Candidate e Rachel Sta per Sposarsi. Molti suoi documentari su artisti musicali

Jonathan Demme
Jonathan Demme dirige © Nyack News and Views

È morto Jonathan Demme, il regista de Il Silenzio degli Innocenti, Philadelphia e altri film aveva 73 anni. A pubblicare la notizia il sito Indiewire.

Demme è scomparso a causa di un cancro esofageo e a seguito di alcune complicanze di una malattia cardiaca, secondo fonti vicine alla famiglia, era stato curato per questa malattia nel 2010, ma aveva avuto una ricaduta nel 2015 e le sue condizioni di salute sono peggiorate nelle ultime settimane. Demme, come ricorda il sito, ha sempre mantenuto la vita privata fuori dai riflettori, mentre la sua carriera cinematografica è fortemente versatile.

Dai film come Il Silenzio degli Innocenti, che nel 1991 gli fece vincere l’Orso d’Oro al Festival di Berlino e l’Oscar, passando per i documentari come quello che il regista firmò con i Talking Heads, inedito in Italia, Stop Making Sense. Fra i film diretti anche lo splendido Philadelphia che valse l’Oscar a Tom Hanks e a Bruce Springsteen nel 1994.

Tra i suoi altri titoli negli anni ’80: Tempo di swing (ai tempi ebbe una storia con la cantante Belinda Carlise), Una volta ho incontrato un miliardario e Qualcosa di Travolgente.

Ma è negli anni ’90 che la sua carriera decolla, Il Silenzio degli Innocenti si aggiudica ben cinque Oscar: miglior film, regia, attrice protagonista a Jodie Foster, attore non protagonista ad Anthony Hopkins e miglior sceneggiatura adattata. Oltre ai film, Demme filmò moltissimi documentari, ben tre film con Neil Young, e uno dei suoi ultimi progetti è dedicato a Justin Timberlake: Justin Timberlake + The Tennessee Kids (attualmente disponibile su Netflix). Fra i documentari, Demme ne filmò anche uno dedicato a Enzo Avitabile Music Life (nel 2012).

L’ultimissimo progetto è però la serie TV Saddle Up Saturdays, andata in onda negli States a marzo del 2017. Fra le altre serie TV che ha diretto, alcuni eposodi di The Killing, Enlightened e A Gifted Man. Demme ha diretto anche molti film nell’ultimo decennio: The Manchurian Candidate nel 2004, Rachel Sta per Sposarsi (sempre su Netflix) e il suo ultimo lungometraggio di finzione Dove eravamo rimasti che aveva per protagonista una Meryl Streep in versione rocker.

Il suo stile era noto per l’uso dei primi piani in scene drammatiche e con il personaggio a guardare in camera nei momenti cruciali (come nella mitica scena del Quid Pro Quo nel Silenzio degli Innocenti) e prima del suo film Rachel Sta Per Sposarsi, il suo stile riprendeva molto quello dei documentari. Lascia la moglie, l’artista Joanne Howard, e tre figli.

Alcune delle scene simbolo dei suoi film e documentari:

Il Silenzio degli Innocenti

https://www.youtube.com/watch?v=zeKqD2g9-ic

La scena del Quid Pro Quo

Philadelphia

https://www.youtube.com/watch?v=IPXGawYznno

Il trailer di Enzo Avitabile Music Life

Il trailer di Stop Making Sense

Justin Timberlake + the Tennessee Kids

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna