Romanzo famigliare, la serie TV di Francesca Archibugi da gennaio su Rai 1

L’esordio in una serie TV per la regista e sceneggiatrice, un feuilleton contemporaneo dall’8 gennaio per sei puntate in prima serata. Con Vittoria Puccini, Guido Caprino e Giancarlo Giannini

Romanzo famigliare è la prima serie TV diretta e scritta da Francesca Archibugi con Vittoria Puccini, dall'8 gennaio su Rai 1

Romanzo famigliare è la nuova serie TV di Rai 1 scritta e diretta da Francesca Archibugi e racconta una saga di due famiglie nell’Italia di oggi. A interpretarla Vittoria Puccini (Emma), Guido Caprino (Agostino), Giancarlo Giannini (il padre di Emma e un noto industriale livornese) e per la prima volta sullo schermo Fotinì Peluso (Micol, la figlia di Emma e Agostino).

Micol ha 16 anni ed è appena entrata nel Conservatorio di Roma per studiare il clarinetto, ma la sua vita sta per cambiare: il padre, il tenente della Marina, Agostino Pagnotta, ha finalmente smesso “di navigare” e ha “preso casa” all’Accademia di Livorno. Questo per Micol anche lasciare il suo amore appena nato e per Emma tornare nella sua città natale che aveva lasciato 16 anni prima quando era nata Micol.

Emma è una Liegi, una delle famiglie ebree più importanti di Livorno e tornare a casa significherà fare i conti con il padre padrone Gian Pietro e con il suo passato. A Livorno, conosciamo anche una recluta serissima e misteriosa, Nicoletta “Nicola” Rossetto, mentre Micol troverà un’amica in Valeria. Micol ha anche un fidanzato, è il suo ex insegnante di clarinetto Federico, le vite dei due giovani stanno per cambiare.

Parte davvero bene Romanzo famigliare, la nuova serie TV, coproduzione di Rai Fiction e Wildside, che segna l’esordio nel piccolo schermo per Francesca Archibugi (anche se nel 2004 aveva diretto il film per la TV Renzo e Lucia). Con questo titolo si torna allo “sceneggiato” in Rai ed era proprio quello che aveva in mente la regista e sceneggiatrice Francesca Archibugi.

Romanzo famigliare è stato introdotto oggi dal presidente della Rai, Monica Maggioni, e dal ministro della Difesa, Roberta Pinotti, anche perché molte delle scene della serie TV sono ambientate nell’Accademia della Marina militare di Livorno: “All’Accademia di Livorno giurano i cadetti dal 1881, ed è una cerimonia di grande emozione che non ho mai perso. Anche se la Marina ha solo una storia in Romanzo famigliare è un luogo che ha contenuto molte emozioni”.

Molto emozionata appare anche Francesca Archibugi all’esordio in una serie TV: “Volevo portare sul piccolo schermo un romanzo d’appendice come quelli scritti da Charles Dickens, Honoré de Balzac e Thomas Mann”. Romanzo famigliare, che deve il suo titolo a Lessico famigliare di Natalia Ginzburg, è una co-produzione Rai Fiction e Wildside.

La fiction è stato uno dei settori di maggior successo per la rete ammiraglia, il 2017 che si sta per concludere ha visto i successi di Scomparsa e i graditi ritorni del Commissario Montalbano e di Sotto copertura. Come ha sottolineato anche Tinny Andreatta, più di 100 serate sono state dedicate su Rai 1 alla fiction e si è registrato un aumento di pubblico.

Romanzo famigliare è un frutto maturo per la fiction in Rai, per il linguaggio, i protagonisti, la qualità di scrittura ed eleganza produttiva”, ha sottolineato Andreatta. Per realizzarla ci sono voluti molti anni: “Da tre anni Francesca lavora al progetto, vogliamo attrarre il pubblico classico e il pubblico moderno”.

Francesca Archibugi ci mette del suo: sono riconoscibilissimi i suoi dialoghi, il ritmo di scrittura e direzione e anche i volti, come quello dell’esordiente e protagonista Fotinì Peluso, Micol, che ricorda molto la protagonista de Il Grande Cocomero. Romanzo famigliare sembra un film in sei puntate.

Per il direttore di Rai 1, Angelo Teodoli, su Rai 1 va  “la costruzione e la rappresentazione dell’Italia” e grazie alla “fiction” la rete “riesce a entrare nella sensibilità delle persone raccontando l’Italia alle persone”.

È stato scritto da Francesca Archibugi, in coppia con Elena Buccaccio: “Volevo raccontare qualcosa di più lungo da tempo, per me questo è un romanzo ottocentesco contemporaneo. L’ho girato a Livorno, città che conosco grazie al mio amico Paolo Virzì, e la Marina Militare è stata fondamentale perché mi serviva un personaggio strutturalmente militare”. La regista e sceneggiatrice ha anche raccontato di alcune difficoltà avute con la Marina in fase di elaborazione della serie TV: “Non sarò ipocrita, ma abbiamo avuto dei momenti aspri, non sono tornata indietro perché Romanzo famigliare è un racconto veritiero, la verità è più dura, ma è quella preferita dal pubblico”.

Due anni di scrittura per la serie TV e tre anni per realizzarla, Romanzo famigliare riporta in TV un volto amatissimo, Giancarlo Giannini. L’attore che divenne famoso con lo sceneggiato David Copperfield torna al piccolo schermata convincerlo è stata proprio la presenza di Francesca:

Giannini è Gian Pietro Levi, il capo della holding e di una delle famiglie più in vista di Livorno, non parla con la figlia, Emma, da 16 anni. Emma ha il volto di Vittoria Puccini, per l’attrice toscana Emma è a immagine e somiglianza di Francesca Archibugi:

Il marito nella serie TV è Agostino Pagnotta, un marinaio in carriera interpretato da Guido Caprino:

Ottimo il ruolo dell’esordiente Fotinì Peluso, qui Micol, per la giovane attrice:

Romanzo famigliare può anche contare con Marco Messeri, qui nelle vesti di voce in off e autista di fiducia dei Liegi: “È separato dagli altri, è un autista che sogna la letteratura”.

Fuori dalle due famiglie anche Giorgio, il primo amore di Emma, interpretato da Andrea Bosca:

Nel cast anche Pamela Villoresi, la vicina di casa impicciona di Emma, Anna Maria, con questo ruolo l’attrice è tornata in TV: “Se siamo tutti bravi, è merito di tutti. Romanzo famigliare è pieno di poesia, i giovani attori, poi, sono straordinari”. Completa il cast, Anna Kravos, ex baby sitter di Emma e oggi compagna di Liegi.

Alla co-sceneggiatrice, Elena Buccaccio, è toccato vuotare il sacco: “Sono stati tre anni di incubo, Francese mi ha fatto a pezzi e ricostruito in modo meraviglioso, come succede in tutte le famiglie”.

Romanzo famigliare, la storia di tutte le famiglie, vi aspetta su Rai 1 dall’8 gennaio alle 21:30 per sei puntate.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna